Spara con una carabina e ferisce operaio di colore

di Enzo Boldi | 27/07/2018

Spara con carabina, Cassola (Vi)

Ormai le strade sono diventate un tiro al bersaglio. Nel primo pomeriggio di ieri a Cassola, comune in provincia di Vicenza, un operaio di colore è stato ferito da un colpo di carabina mentre stava lavorando su un’impalcatura davanti al palazzo del Municipio. A sparare i pallini contro l’uomo, un 40enne di origine argentina che, dopo la ricostruzione balista effettuata dagli esperti dei Carabinieri, è stato denunciato con l’accusa di lesioni.

LEGGI ANCHE > C’è un indagato italiano per il ferimento della bambina rom

Il 40enne argentino non ha fornito spiegazioni in merito al suo folle gesto, ma gli inquirenti sospettano possa trattarsi di un episodio di intolleranza razzista. Secondo le prime ricostruzioni fatte dai Carabinieri che stanno indagando sul caso, l’operaio 33enne di origine capoverdiana, si trovava impegnato su un’impalcatura alta oltre 7 metri per installare le luminarie per la festa del paese davanti al Municipio. Erano da poco passate le 13 e, all’improvviso, ha sentito un forte dolore e bruciore all’altezza della cintura e ha immediatamente chiesto soccorso. Per lui, una lesione molto dolorosa alla regione lombare, ma poteva andargli molto peggio.

Spara con carabina e ferisce operaio di colore, folle gesto nel vicentino

Si trattava di un colpo di carabina che lo aveva raggiunto alle spalle mentre era impegnato nel suo lavoro. Le analisi balistiche hanno immediatamente ristretto il campo d’indagine, portando – già nel pomeriggio di ieri – all’individuazione del responsabile che non si era liberato né dell’arma – una carabina – né dei proiettili. Il 40enne argentino, colpevole del folle gesto, è stato denunciato senza, però, fornire alcuna spiegazione in merito.

Spara con carabina e ferisce operaio di colore, arma a vendita libera

L’arma da cui è partito il colpo che ha raggiunto e ferito l’operaio di origine capoverdiana – prontamente medicato nell’ospedale di Cassola da cui è stato dimesso con una prognosi di sette giorni –  è una carabina calibro 4,5 mm, marca Stoeger, di colore nero. Si tratta di un fucile destinato alla libera vendita, quindi senza l’obbligo di possedere il porto d’armi e acquistabile da chiunque.

(foto di copertina: ANSA / CIRO FUSCO)

TAG: armi, Cassola