Marco Baldini: «Non sono mai stato minacciato da Casamonica»

di Redazione | 18/07/2018

marco baldini

Marco Baldini vittima dei Casamonica? Il noto conduttore radiofonico minacciato da Consilio Casamonica, uno dei membri clan criminale della Capitale che ieri è stato colpito da una maxi operazione con decine di arresti? Lui nega tutto. «Usura? Estorsioni? Voi siete matti, non è accaduto nulla», afferma l’amico di Fiorello in un’intervista rilasciata al quotidiano La Stampa.

Marco Baldini nega di essere stato minacciato dai Casamonica: «Consilio non mi ha chiesto soldi»

Il nome di Baldini è spuntato nelle intercettazioni degli investigatori. Nelle carte dell’inchiesta si parla di un 10mila euro prestati e di un tasso d’interesse annuo del mille per 100, di 600mila euro da restituire indietro in sei anni. «È accaduto tre anni fa – ha detto il dj alla Stampa-, avevo bisogno di cambiare un assegno da 10mila euro che avevo ricevuto da una persona di cui non ricordo il nome. E ho chiesto a Consilio se poteva cambiarmelo, lui ha acconsentito e mi ha dato 10mila euro. Non mi ha chiesto interessi». «Si è comportato da amico a differenza di altre persone», aggiunge. «Non mi sono mai sentito vittima di usura. È stato strumentalizzato il mio cognome, si è voluto fare notizia». E ancora, ribadisce: «Casamonica non mi ha minacciato e non mi ha chiesto soldi, anzi: tra i due, se c’è qualcuno che deve qualcosa, sono io». Nessun timore, insomma. «Si sbaglia, io ho paura di Consilio Casamonica quanta ne ho di lei: nessuna».

(Foto di copertina da archivio Ansa: Fiorello e Marco Baldini. Credit immagine: DANILO SCHIAVELLA / ANSA)