Forza Nuova alleata con la Lega a Fiumicino per fermare il massacro del M5S

di Redazione | 07/06/2018

Forza Nuova

Forza Nuova è alleata con la Lega a Fiumicino. Nella città alle porte di Roma il partito di estrema destra guidato da Roberto Fiore sostiene la candidatura a sindaco di William De Vecchis, coordinatore locale della Lega, consigliere comunale ed eletto al Senato grazie al boom di Salvini nel Centrosud alle ultime elezioni.

L’ALLEANZA TRA LEGA E FORZA NUOVA A FIUMICINO

L’esponente leghista prova a minimizzare l’intesa con i neofascisti in un colloquio con la Stampa di oggi: con l’ultradestra «non c’è alcuna alleanza, tanto è vero che a Fiumicino la Lega sostiene la mia candidatura con Fratelli d’Italia e due liste civiche (Legittima Difesa e Passione Comune) delle quali posso senza problemi darle tutti i nominativi, uno ad uno, essendo formata da miei concittadini, il cui unico impegno è nella società civile. Non ho rapporti personali con Roberto Fiore, e se i 5 Stelle hanno formato un governo in coalizione con la Lega è proprio in ragione del fatto che non ci sono estremismi in casa nostra, ma solo proposte di buon senso e di novità».

Forza Nuova

 

FORZA NUOVA CON LA LEGA PER FERMARE IL MASSACRO DEL M5S VISTO A ROMA

Forza Nuova però ha esplicitato il suo sostegno alla coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di William De Vecchis in modo pubblico. Sulla pagina Facebook di Forza Nuova nazionale è stato condiviso questo post alcune settimane fa.

ITALIA AGLI ITALIANI ROMA: A FIUMICINO PER DE VECCHIS SINDACO

Le scelte coraggiose del candidato Sindaco De Vecchis e della coalizione a guida leghista a Fiumicino, che hanno visto strappare con Baccini sulla questione accoglienza, ci hanno convinti definitivamente che non poteva esserci scelta diversa da De Vecchis sindaco per chi ha deciso di difendere l’Italia e gli italiani prima di tutto. A Fiumicino saremo in coalizione per sostenere De Vecchis alla conquista del Comune e la lista ITALIA AGLI ITALIANI, con i suoi candidati e militanti, da subito scende in trincea per liberare il nostro territorio dalla dittatura di Montino e non regalarlo né all’immigrazionista Baccini, né ai pentastellati, che dopo aver devastato Roma vorrebbero massacrare Fiumicino. No a centri di accoglienza sul nostro territorio, no ai campi rom, guerra al degrado, difesa dei nostri giovani, sviluppo delle nostre risorse e del nostro territorio. Inoltre, siamo pronti a presentare una proposta di “salvataggio dell’Alitalia” al nostro futuro sindaco da portare in Senato, che prevede il rimpatrio di un milione e mezzo di immigrati e il rilancio della compagnia di bandiera, risorsa sì nazionale, ma polmone anche per Fiumicino. Queste sono le battaglie che ci vedranno in prima linea al fianco del sindaco De Vecchis per restituire Fiumicino al suo popolo.

Nel colloquio con la Stampa il senatore leghista ha tentato di smarcarsi dall’appoggio di Forza Nuova, che aveva scritto l’attaccato contro il M5S prima che fosse formata l’attuale maggioranza di governo. Appare certo curioso che la Lega corra con chi accusa i Cinque Stelle di distruggere Roma e di voler far lo stesso con Fiumicino.