siria
|

Donald Trump minaccia Mosca: «La Russia si prepari»

Il presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump avvisa il Cremlino. E lo fa con un tweet eloquente: «La Russia afferma che abbatterà ogni missile che sarà sparato contro la Siria. Preparati Russia, perché arriveranno, belli nuovi ed ‘intelligenti». Cosa sta succedendo?

La Siria ha definito una «pericolosa escalation» le minacce di attacco missilistico contro il suo territorio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Lo riferisce l’agenzia ufficiale Sana. «Non siamo sorpresi da questa pericolosa escalation di un regime come quello negli Stati Uniti che ha sponsorizzato e sta ancora sponsorizzando il terrorismo in Siria», ha detto una fonte del ministero degli Esteri.

DONALD TRUMP RUSSIA: I SEGNALI DI ALLARME IN SIRIA

Cresce la tensione sulla Siria e si avvicina l’opzione militare combinata con Usa-Gran Bretagna-Francia contro il regime del presidente-dittatore Assad, che secondo molte testimonianze si è reso responsabile negli ultimi giorni di diversi attacchi con armi chimiche, il più atroce a Duma, nel Goutha zona che ancora in mano ai ribelli.

LEGGI ANCHE > EgyptAir, 5 domande e risposte

Ci sono vari fattori che iniziano a creare un certo allarme. Il primo è l’Eurocontrol e l’Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) che hanno diramato un’allerta di 72 ore sulle rotte aeree del Mediterraneo orientale. Questo perché potrebbero esser lanciati «missili aria-terra e/o cruise entro le prossime 72 ore» con conseguente interruzione degli apparati di radionavigazione. La seconda “provocazione” è che un jet americano ha sorvolato il confine Siria-Iraq.
A sostegno di questa tesi c’è un pezzo di stamane del wall Street Journal che parla del piano trumpiano di collaborazione con gli altri Stati per una offensiva sulla Siria.

I deputati russi annunciano che incontreranno Assad nelle prossime ore dopo che l’ambasciatore di Putin in Libano, Alexander Zasypkin, ha dichiarato che qualsiasi missile americano lanciato in Siria sarà abbattuto.
Intanto, secondo quanto riporta Interfax, la marina militare russa effettuerà
esercitazioni belliche nei pressi delle acque territoriali siriane oggi e domani (11 e 12 aprile), dal 17 al 19 aprile e dal 25 al 26 aprile.

E I NOSTRI LEADER?

Mentre in Italia si è ancora in fase consultativa per la formazione di un governo Matteo Salvini, leader della Lega Nord, non certo ostile a Putin ha twittato:

Di Maio, leader M5S, per ora tace sull’argomento.

(Mark Wilson/Consolidated News Photos/Mark Wilson – Pool via CNP)