previsioni meteo pasquetta 2018
|

Le previsioni meteo di Pasquetta 2018: che tempo fa lunedì 2 aprile

Che tempo fa lunedì 2 aprile? Quali sono le previsioni meteo di Pasquetta 2018? Sono due interrogativi che milioni di persone si porranno nelle prossime settimane fino alla fine di marzo. Il periodo pasquale è infatti uno dei più attesi per tutti coloro che amano viaggiare o fare gite fuori porta. E condizioni meteorologiche più o meno favorevoli, più o meno sfavorevoli possono condizionare, in positivo o in negativo, la breve vacanza. Qui elenchiamo le principali informazioni su perturbazioni, rischio di pioggia e temperature (articolo in aggiornamento).

 

LEGGI ANCHE > Le previsioni meteo di Pasqua 2018

 

Le previsioni meteo di Pasquetta 2018

A oltre due settimane di distanza non è possibile mettere a punto delle previsioni meteo attendibili, né di Pasquetta né di qualsiasi altro giorno, in alternativa però si può avere una tendenza del tempo che farà. Le indicazioni vengono pubblicate da alcuni noti siti di informazioni meteorologiche. E il quadro del periodo del 2 aprile è piuttosto ancora incerto. Stando a quanto riporta Ilmeteo.it quello delle festività pasquali potrebbe essere un periodo di «freddo e gelo». Ma anche il sito 3bmeteo.com descrive una situazione non proprio positiva, confermando che il dinamismo della seconda parte di marzo con abbassamento sensibile delle temperature potrebbe protrarsi fino a Pasqua e anche oltre.

Che tempo fa

Nel dettaglio, Ilmeteo.it con le sue proiezioni indicative fa sapere che si prevedono per gli ultimi giorni del mese di marzo «una nuova fase di maltempo». Si parla di «leggera rimonta altopressoria» a ridosso di Pasqua e Pasquetta, tra venerdì 30 e sabato 31, con un nuovo affondo perturbato dirigersi verso il mar Mediterraneo, pronto a condizionare in negativo le giornate festive del primo e del 2 Aprile. «Le nuove proiezioni attendibili per le festività pasquali – si spiega – confermano ripetuti attacchi instabili settentrionali e vedono l’anticiclone delle Azzorre, padrone dell’oceano Atlantico nel corso dell’ultima settimana del mese, andare nuovamente a visitare il circolo polare artico ergendosi dunque nel senso dei meridiani e da qui masse d’aria gelide dal Polo Nord si fionderebbero velocemente verso l’Europa e quindi l’Italia successivamente. Le conseguenze sono evidenti: l’aria polare sosterà per un po’ al di là delle Alpi per poi entrare gradualmente sia dalla porta della Bora che dalla valle del Rodano, portando una generale diminuzione delle temperature e poi una nuova fase di maltempo, e tutto questo nei giorni prossimi alla Pasqua e Pasquetta».

Il sito 3bmeteo.it conferma il calo delle temperature. «Secondo la media delle previsioni probabilistiche, pilotata da un’ampia circolazione di bassa pressione sul centro Nord Europa, un nuovo sistema nuvoloso – si legge – si farebbe largo verso l’Italia proprio in corrispondenza del periodo pasquale con un nuovo peggioramento ad iniziare dal Nord Italia ed un graduale calo delle temperature. Vedremo se l’alta pressione potrà opporsi a questo nuovo affondo. Si tratta ancora di una linea di tendenza con attendibilità medio-bassa».

Le temperature

Come a Pasqua, anche a Pasquetta le temperature dovrebbero essere non proprio primaverili. Stando alle indicazioni date a 13 giorni di distanza da lunedì 2 aprile dai siti 3bmeteo.com e Ilmeteo.it il termometro dovrebbe far registrare le stesse cifre degli ultimi giorni di marzo. Si passa dai 3/4 gradi di minima e i 12/13 di massima a Torino agli 11/14 gradi di minima e i 14/16 di massima a Palermo.

Torino

Nel dettaglio per quanto concerne la città di Torino il sito 3bmeteo.com a poco meno di due settimane segnala temperature tra i 4 e i 13 gradi con tempo nuvoloso o parzialmente nuvoloso. Ilmeteo.it invece prevede temperature tra i 3 e i 12 gradi con tempo poco nuvoloso e possibile pioggia modesta con schiarite.

Milano

Rispetto a Torino le temperature a Milano nel giorno di Pasquetta, secondo le previsioni disponibili tredici giorni prima, saranno leggermente più alte. Ilmeteo.it indica tra i 4 e i 13 gradi con tempo poco nuvoloso o con nubi sparse o con pioggia e schiarite. Il sito 3bmeteo.com, invece, segnala tra i 6 e i 15 gradi con tempo piuttosto sereno o velature sparse.

Venezia

Leggermente maggiore il rischio di precipitazioni a Venezia. In questo caso gli esperti, a più di dieci giorni, danno come indicazione una temperatura tra i 5/7 e i 12/13 gradi. Ci sono possibilità di precipitazioni deboli, modeste con schiarite. Il cielo dovrebbe essere coperto.

Firenze

Tempo non proprio sereno anche al Centro Italia. Nell’arco della giornata di lunedì 2 aprile a Firenze il termometro potrebbe far registrare tra i 3/6 e gli 11/16 gradi. Pioggia debole viene indicata sia da 3bmeteo.come che da Ilmeteo.it.

Roma

Le previsioni meteo di Pasquetta a poco meno di due settimane di distanza descrivono una situazione di tempo incerto anche per quanto riguarda la città di Roma. Il termometro dovrebbe far registrare tra i 6/9 e i 13/15 gradi e il cielo dovrebbe essere nuvoloso. C’è la possibilità di piovaschi e schiarite durante tutta la giornata.

Napoli

A Napoli le temperature potrebbero essere in linea con quelle di Roma. Per lunedì 2 aprile, a oltre dieci giorni di distanza, i siti 3bmeteo.com e Ilmeteo.it prevedono circa 10 gradi di minima e 13/15 di massima. Anche in questo caso sono possibili pioggia debole o rovesci e schiarite.

Bari

Per quanto concerne la città di Bari le temperature potrebbero oscillare tra i 10/11 e i 15/16 gradi. Il cielo potrebbe essere coperto o con pioggia debole e schiarite.

Palermo

Infine, la città di Palermo. Il tempo a Pasquetta nel capoluogo siciliano, secondo le prime indicazioni diffuse a meno di due settimane, si prevede parzialmente o poco nuvoloso, con nubi sparse, variabile. Il termometro potrebbe far registrare tra gli 11/14 e i 14/16 gradi. Man mano che ci avvicineremo al 2 aprile ovviamente le previsioni meteo saranno sempre più attendibili..

(Ultimo aggiornamento il 21 marzo 2018 alle ore 01.30. Foto di copertina da archivio Ansa)

TAG: Meteo