succivo
|

La mamma che picchia la maestra d’asilo sbattendole la testa contro il muro

La madre di un’alunna di 4 anni di Succivo ha picchiato la maestra d’asilo sbattendole la testa contro il muro. A riportare la notizia è il Corriere del Mezzogiorno.

La bambina era uscita da scuola in lacrime. Solo perché la maestra le aveva detto che doveva migliorare la sua scrittura. Le stanghette, per iniziare a cimentarsi nelle lettere dell’alfabeto, dovevano essere più dritte. Un affronto troppo grande per i genitori dell’alunna di 4 anni della materna dell’istituto comprensivo De Amicis di Succivo, in provincia di Caserta. Che hanno deciso di farsi giustizia da soli. Alle 16, poco dopo l’orario di uscita delle classi del tempo prolungato, è stato il padre il primo a entrare a scuola. Ha avviato una furente discussione con la maestra e poi è uscito. Ma, evidentemente, non aveva trovato soddisfazione nella contesa. E ha lasciato il testimone alla moglie.

La mamma è entrata nella struttura, quanto c’erano ancora degli alunni dentro, e ha affrontato l’insegnante, una 35enne da qualche anno in organico nell’istituto. Senza sprecare fiato l’ha presa per il collo e ha sbattuto per diverse volte la testa dell’insegnante contro il muro. L’insegnate è poi riuscita a divincolarsi e fuggire, mentre la madre della bambina è scappata via dalla struttura. La 35enne, che ha sporto denuncia, a causa dei forti dolori alla testa è stata soccorsa e trasportata poi in ospedale.

(In copertina foto di repertorio: Peter Steffen/dpa)