Napoli, nelle slides di presentazione del nuovo molo Beverello vengono inseriti due venditori ambulanti di borse

di Redazione | 01/02/2018

molo Beverello

Una storia di creatività tutta partenopea. Nelle slides di presentazione del nuovo prospetto del molo Beverello (che verrà indicato con l’anglicismo «waterfront Beverello». Ma perché poi?), compaiono due venditori ambulanti, ricreati in 3D nel rendering del progetto. Una trovata che anticipa l’inevitabile: anche nella sua nuova veste, il molo (o waterfront) sarà pur sempre caratterizzato dalla presenza massiccia di «vucumprà» che vendono borse, portafogli e cinture taroccate.

LEGGI ANCHE > La meravogliosa storia del piccolo Umbertone: la sua promessa e l’invito nello spogliatoio del Napoli | VIDEO

MOLO BEVERELLO, LA SLIDE CHE HA FATTO RIDERE DELRIO

Il progetto è stato presentato di fronte a Graziano Delrio, il ministro delle Infrastrutture. Quando gli è passata davanti la slide, il titolare del dicastero non ha potuto far altro che sorridere e scuotere la testa: «Amo questa città – ha detto in un siparietto con il presidente del Porto di Napoli – e solo qui potevo trovare dei venditori abusivi in un rendering. Ma come si fa a mettere in una slide un venditore abusivo? È incredibile, solo Napoli poteva immaginare una cosa del genere, ammiro la vostra creatività. Siete un popolo incredibile».

MOLO BEVERELLO, IL PROGETTO

I lavori per la realizzazione della nuova opera cominceranno alla fine della prossima stagione estiva con la demolizione della vecchia struttura del Beverello, sostituita da una zona temporanea per le biglietterie. La nuova stazione sarà pronta entro il 2019 e prevederà la costruzione di nuove biglietterie, di spazi per servizi e di ristoranti riservati ai passeggeri in partenza e in arrivo diretti alle isole del golfo (Capri, Ischia, Procida) e verso la costiera sorrentina.