Lo spot con la poesia di Ungaretti per ricordare la Grande Guerra

di Valentina Spotti | 24/05/2015

24 maggio 1915: l’Italia faceva il suo ingresso nella Prima Guerra Mondiale. Ed ecco che oggi per ricordarlo c’è il video con le parole del poeta e soldato Giuseppe Ungaretti. La poesia è “San Martino al Carso”.

Di queste case
non è rimasto
che qualche
brandello di muro
Di tanti
che mi corrispondevano
non è rimasto
neppure tanto
Ma nel cuore
nessuna croce manca
È il mio cuore
il paese più straziato.

IN RICORDO DELLA GRANDE GUERRA –

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deposto stamani una corona di alloro all’Altare della Patria. Ed è stato il lancio a mezzogiorno di cinque paracadutisti del Centro sportivo della Brigata ‘Folgore’, tra cui due ragazze, ad aprire oggi le celebrazioni per il centenario dell’inizio della Prima Guerra Mondiale, organizzate a Trieste. I paracadutisti, se le condizioni di vento lo permetteranno, effettueranno un lancio di alta quota e atterreranno in Piazza Unita’ d’Italia, luogo simbolo della manifestazione. Un lancio di prova in vista del volo di stasera, alle 18,30 davanti al ministro della Difesa, Roberta Pinotti e del Capo si Stato maggiore dell’Esercito, generale Danilo Errico.

LEGGI ANCHE: «Ciao Italia me ne vado. Sono incazzato, qui vanno avanti solo gli amici degli amici»

Oggi l’Italia intera si è fermata alle 15 per osservare un minuto di silenzio: su tutti i canali Rai è andato in onda lo spot con i versi di Ungaretti