Matteo Renzi si sfila dal governo: «Litigano su tutto» | VIDEO

di Enzo Boldi | 06/12/2019

Renzi

Fare parte di un governo, a propria insaputa. Matteo Renzi, nella sua lunga intervista rilasciata giovedì sera a Corrado Formigli negli studi di Piazzapulita (su La7), ha detto di non essere al governo. Tecnicamente lui è solo un senatore della maggioranza, ma da leader di Italia Viva non può tirarsi fuori così facilmente dall’Esecutivo. Inoltre, il nuovo partito nato dalla scissione con il Pd conta anche due ministri: Teresa Bellanova ed Elena Bonetti. L’affermazione dell’ex presidente del Consiglio, dunque, sembra essere un po’ ardita e fa a schiaffi con la realtà.

LEGGI ANCHE > Renzi ironizza: «La chiamerò Villa Travaglio. Anzi no, porta un po’ sfiga» |VIDEO

«Se continua così ci sta che si vada a votare davvero – ha detto Matteo Renzi rispondendo a una domanda sui sondaggi fatta da Corrado Formigli -. Perché litigano su tutto al governo». E quella terza persona plurale del presente indicativo del verbo litigare viene sottolineata dal conduttore di Piazzapulita che ricorda al leader di Italia Viva di avere ben due ministeri (Agricoltura e Pari Opportunità).

Renzi dice di non essere al governo

Ma Renzi tira dritto e dice: «Io non sono al governo – proseguendo la sua linea nonostante Formigli stesse provando a ricordargli i ruoli di Teresa Bellanova ed Elena Bonetti -. La cosa che mi stupisce di lei (riferito al conduttore) è che uno prova a fare un ragionamento e lei si attacca alle parole». Un attacco gratuito che poi viene spiegato con un «noi non stiamo litigando».

Poi spiega di non esser lui a litigare con l’Esecutivo

Il tutto, però, arriva nei giorni in cui Italia Viva (e non solo lei) si è schierata contro il Movimento 5 Stelle sulla prescrizione, ha presentato emendamenti contro la plastic tax e la sugar tax. Insomma, litigi istituzionali che in una maggioranza che – per natura – ha poche possibilità di esser coesa, e che non possono esser negati. Ma da non sottovalutare la frase con cui si è aperto il discorso: «Se continua così ci sta che si vada a votare davvero».

(foto di copertina: frame da video di Piazzapulita, La7)