Renzi ironizza: «La chiamerò Villa Travaglio. Anzi no, porta un po’ sfiga» | VIDEO

di Enzo Boldi | 06/12/2019

Villa Travaglio

Case (libri, auto, viaggi) fogli di giornale. È stato un Matteo Renzi a tutto tondo quello che ieri ha partecipato a Piazzapulita, la trasmissione di approfondimento politico (e non solo) in onda ogni giovedì – in prima serata – su La7. I toni, con un botta e risposta continuo tra il leader di Italia Viva a e il conduttore Corrado Formigli, sono stati molto accesi, ma c’è stato spazio anche per un tentativo di ironia sulla questione della sua casa e di quel prestito ricevuto per anticipare buona parte dei soldi utili all’acquisto. Ed è qui che l’ex presidente del Consiglio ha ironizzato su Villa Travaglio.

LEGGI ANCHE > Renzi saluta Salvini a pugno chiuso e getta un’ombra sul Governo

«Io con le cause civili con Marco Travaglio conto di fare almeno tre/quattro rate del mutuo della casa, almeno si risolve il problema – ha detto Matteo Renzi -. Villa Travaglio la chiamerò, anzi no porta un po’ sfiga secondo me». L’attacco diretto è al direttore de Il Fatto Quotidiano con cui, da tempo, si sono aperti diversi dibattiti finiti anche con denunce e querele varie su tantissimi temi e aspetti.

Matteo Renzi e Villa Travaglio

Il tutto era partito da Corrado Formigli che aveva chiesto a Matteo Renzi di non parlare degli assenti. Si faceva riferimento alla querela presentata da Matteo Renzi nei confronti della giornalista de Il Corriere della Sera, Fiorenza Sarzanini, per poi finire – inevitabilmente – a parlare anche di Marco Travaglio con cui le diatribe vanno avanti da tempo, comprese le accuse (reciproche) al tempo delle indagini della Procura contro i suoi genitori.

Le cause civili contro il direttore de Il Fatto

Insomma, Matteo Renzi (ironizzando) ha detto di poter pagare tre o quattro rate del mutuo della sua abitazione solamente con le cause civili aperte contro il direttore de Il Fatto Quotidiano. Ancora c’è tempo, perché i processi non sono ancora arrivati a conclusione. Di certo, però, non la chiamerà Villa Travaglio, anche per la difficoltà del cognome.

(foto di copertina: frame da video di PiazzaPulita, La7)