La proposta Maria Elena Boschi: 500 euro a chi sceglie di fare le vacanze in Italia

03/04/2020 di Ilaria Roncone

Un’idea buona ma una tempistica errata – forse – errata. A farsi portavoce di questa proposta di Italia Viva è Maria Elena Boschi tramite il suo profilo Facebook. Il capogruppo di Iv alla Camera ha reso noto che, già «nelle scorse settimane» il partito ha posto all’attenzione del governo una misura che ha lo scopo di incentivare gli italiani a scegliere il nostro pese per fare le vacanze. L’idea è quella di aiutare il nostro settore ricettivo e turistico a uscire dalla crisi. La proposta, che di per sé è buona, guarda a un post coronavirus che ancora è lontano in un momento probabilmente poco opportuno, in cui la conta delle vittime continua ad aumentare.

LEGGI ANCHE >>> Giorgia Meloni dice Orban non fa cose diverse da Conte, con la differenza che Orban è stato scelto dagli ungheresi

Maria Elena Boschi portavoce della proposta di Italia Viva


A rendere nota la proposta e le dinamiche che ci stanno attorno è Maria Elena Boschi, che si fa portavoce del partito. La comunicazione comincia parlando del «turismo del nostro paese messo in ginocchio». La premessa è che «ci vorrà tempo prima che possiamo tornare a godere della bellezza della nostra Italia e ancora di più che tornino i turisti dall’estero» e la proposta è quella di «sostenere le tante imprese del settore, spesso a conduzione familiare, albergatori, ristoratori, guide turistiche, tutto il mondo collegato al turismo». La Boschi fa presente che «con il governo siamo al lavoro per un bonus da almeno 500 euro a famiglia» domandando inoltre che «venga riconosciuta una agevolazione fiscale a coloro che decidono di ristrutturare, modernizzare la propria attività turistico-ricettiva».

Buone le intenzioni, non tanto la tempistica

Leggendo il post viene da pensare che la proposta sia stata fatta nel periodo in cui la crescita dei morti era esponenziale, «nelle scorse settimane». Seppure con il governo siano già a lavoro, come dice la Boschi, per rendere concreta questa possibilità, forse non era questo il momento di comunicarlo. A rigor di logica, anche una volta terminato il lock down, è molto probabile che gli italiani non potranno andare all’estero per un po’. Un incentivo a fare le vacanze in Italia e a smuovere la nostra economia rimane valido per il post coronavirus, certo, ma in questo momento c’è probabilmente bisogno di sapere che Italia Viva sta lavorando a misure e proposte per il durante, dato che siamo ancora in piena crisi.

(Immagine copertina dal profilo Facebook della Boschi)

Share this article