Ennesimo caos in Serie B: il Tar dà ragione al Foggia e annulla il no ai play-out

di Enzo Boldi | 23/05/2019

play-out serie B
  • Il Tar ha disposto il passo indietro e lo svolgimento dei play-out Serie B

  • Accolto il ricorso del Foggia. Ora si attende solo il secondo grado di giudizio nel processo contro il Palermo

  • Se fosse confermata la retrocessione rosanero si giocherà Foggia-Salernitana. Altrimenti Salernitana-Veneziia

I play-out Serie B devono essere giocati. È questa la decisione del Tar del Lazio che ha accettato il ricorso del Foggia dopo la decisione del consiglio direttivo della Lega di B di abolire la doppia partita (andata e ritorno) per sancire il nome della quarta squadra che dovrà scendere in serie C. Il caos, dunque, prosegue dopo la penalizzazione e retrocessione del Palermo Calcio per illecito amministrativo. Ora si dovrà attendere il pronunciamento della Corte federale d’appello che in secondo grado potrebbe attenuare la sentenza nei confronti dei siciliani, optando per una forte penalizzazione che rimetterebbe in discussione le squadre coinvolte nei play-out.

«La modifica della graduatoria del campionato, a seguito della retrocessione della squadra del Palermo – si legge nella disposizione, ripesa da Il Corriere della Sera, del Tribunale Amministrativo del Lazio a cui si era rivolto il Foggia Calcio – provoca uno scorrimento che ha come effetto quello di permettere la disputa dei play-out Serie B a squadre diverse rispetto a quelle individuate nella precedente graduatoria». E a parlare di scorrimento della classifica (e non solo di mera esclusione del Palermo) era stata la stessa delibera della Lega di B.

I Play-out Serie B dovranno essere giocati

Come si legge ancora nel testo del parere del Tar del Lazio: «Ha attribuito valore alla retrocessione del Palermo nell’ambito della graduatoria, disponendo la possibilità per il Perugia di disputare i playoff, ancorché essa non fosse collocata in posizione utile prima della retrocessione del Palermo». In sintesi, avendo dato l’opportunità al Perugia di scalare la classifica dopo la retrocessione all’ultimo posto dei rosanero, si doveva attuare lo stesso principio per quel che riguarda la zona bassa della classifica, proseguendo con il normale svolgimento dei play-out Serie B.

Cosa accadrà adesso?

Adesso la Lega di B dovrà ripristinare la doppia sfida tra la quartultima e la quintultima. Allo stato attuale delle cose, il match per rimanere in cadetteria e non sprofondare in serie C dovrebbe essere quello tra il Foggia e la Salernitana di Lotito. Entro due giorni, però, la Corte federale d’appello si pronuncerà sul caso Palermo: qualora fosse annullata la retrocessione in C e fosse addebitata al club rosanero solamente una forte penalizzazione in termini di punti, il Foggia rimarrebbe terzultimo (e condannato alla C), mentre il play-out sarebbe tra Salernitana e Venezia.