Ma veramente ve la state prendendo con Miriam Leone per le sue sopracciglia?

di Enzo Boldi | 17/06/2020

Miriam Leone
  • L'attrice è stata contestata sui social per il suo look

  • Tutto è partito da un tweet da un profilo che, poi, è stato cancellato

  • Miriam Leone paragonata a Zio Marrabbio di Kiss me Licia

Brava, famosa e bella. Tre principi che stanno guidando la carriera di Miriam Leone. Spesso e volentieri, però, l’attenzione mediatica si sposta solamente sull’aspetto estetico, riducendo al minimo la crescita di quella ragazza – ormai donna – siciliana che vinse Miss Italia nel lontano 2008. Dalla giornata di ieri, poi, è arrivata l’assurda legge del contrappasso fatto di giudizi estetici che – al grido di ‘de gustibus non est disputandum’ – hanno creato un vero e proprio caso social.

LEGGI ANCHE > L’uomo più fortunato d’Italia? Il fidanzato di Miriam Leone

Tutto è partito dal tweet di un utente che ha paragona Miriam Leone allo zio Marrabbio del cartone animato Kiss me Licia. Il motivo? Le sopracciglia dell’attrice siciliana. Un paragone tanto infelice, quanto inutile. Il profilo che ha condiviso quel ‘pensiero’ è stato sommerso di critiche e, poche ore dopo, non si è limitato a cancellare solamente il tweet, ma ha anche cancellato il proprio account, che ora non risulta essere più raggiungibile.

Miriam Leone e l’inutile polemica sulla sue sopracciglia

Una polemica figlia del tempo in cui viviamo. I social, infatti, spesso e volentieri sono diventati lo strumento – legittimo – per esprimere i propri pensieri e pareri. Ma questa esposizione mediatica porta con sé anche gli effetti collaterali della critiche che, spesso e volentieri, diventano tanto sagaci quanto crudeli.

Visualizza questo post su Instagram

 

Di porte socchiuse e vita nuova. #love #home #accussì #venerdì

Un post condiviso da miriam leone (@mirimeo) in data:

Le difese e l’account cancellato

Ed ecco che quell’account che aveva criticato Miriam Leone per le sue sopracciglia è stato cancellato, dando il via a una polemica social evitabile, con l’attrice finita al centro delle attenzioni (e delle difese) a sua insaputa.

(foto di copertina: da Instagram)