Quanto sta costando a Neymar la storia dello stupro, della diffusione delle immagini hot e tutto il resto

di Redazione | 07/06/2019

stupro Neymar

La guerra dei video, delle immagini diffuse per ripicca o per giustificazione. Neymar è nell’occhio del ciclone in seguito alle accuse di stupro ricevute da una modella brasiliana di 26 anni, Najila Trindade. Quest’ultima ha dichiarato in televisione di essere stata inizialmente consenziente con il calciatore, ma che quest’ultimo, in seguito, si sarebbe comportato male, usandole violenza e forzandola al rapporto sessuale.

Neymar interrogato dalla polizia, il motivo

Ma al di là della questione, c’è tutto il contorno, il gossip e le conseguenze economiche di questa accusa. Neymar, proprio nelle ultime ore, è stato interrogato a lungo dalla polizia. Il motivo non rientra nel caso di stupro vero e proprio, ma nella diffusione delle conversazioni private (con tanto di foto e video hot) di cui il calciatore si è reso protagonista. In un video su Instagram, domenica scorsa, Neymar per dimostrare la sua buona fede aveva mostrato a milioni di followers le immagini delle conversazioni con Najila Trindade. Tra queste, c’erano anche le fotografie e i video di nudo che la donna aveva inviato a Neymar prima che i due si incontrassero.

La diffusione pubblica di queste immagini potrebbe costituire un reato e, per questo motivo, la polizia ha già interrogato l’attaccante brasiliano che, nella giornata di ieri, si è infortunato nella partita amichevole Brasile-Qatar e sarà costretto a saltare la Coppa America (massima competizione continentale per nazionali in Sudamerica), con tutte le conseguenze del caso.

Possibile fuga degli sponsor dopo il caso Neymar

In più, in seguito alla denuncia per stupro, Neymar sta perdendo almeno uno sponsor. Complessivamente, il calciatore brasiliano percepisce 40 milioni di euro all’anno dai brand che associano il proprio marchio al suo volto. Tra i questi c’è anche Nike che sta seguendo con molta attenzione l’evoluzione della questione e che si dice preoccupata – attraverso una nota stampa diffusa dal quotidiano francese L’Equipe – per il caso Neymar.

Ad aggiungersi a tutto questo calderone di elementi, ci sarebbe anche il video girato dalla stessa ragazza durante il suo secondo incontro con Neymar, che dimostrerebbe il litigio avuto tra i due nella stanza di albergo. Ma anche questo sembra un video strumentale, realizzato con dolo: perché, ancor prima dell’ingresso in stanza del calciatore, la videocamera del cellulare della ragazza era accesa?

TAG: Neymar