Coronavirus, un uomo è morto durante il volo per il suo trasferimento da Bergamo al Policlinico di Bari

di Enzo Boldi | 18/03/2020

Coronavirus Bergamo
  • Inutili i tentativi di rianimazione una volta arrivato a Bari

  • L'uomo non è riuscito a raggiungere il Policlinico dove era stato trasferito

  • Questa storia fa capire l'esigenza di nuovi posti Coronavirus Bergamo e dintorni

La tragedia nella tragedia. Un uomo, che fino a ieri era ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, è deceduto durante il volo del suo trasferimento dal nosocomio orobico al Policlinico di Bari. La vittima aveva contratto il Covid-19 nei giorni scorsi e le sue condizioni non erano delle migliori. Faceva parte del piano di spostamenti dalla Lombardia alle altre Regioni, ma mentre era in aereo il suo stato di salute è notevolmente peggiorato e ha perso la vita. Questo è lo specchio della situazione Coronavirus Bergamo e nel resto della Regione-

LEGGI ANCHE > Da Napoli alla Basilicata, i brutti audio WhatsApp e commenti sui social che accusano i medici di diffondere il coronavirus

Per ovvi motivi di privacy, non sono state diffuse le generalità dell’uomo né la sua età. Come spiegato dal personale sanitario, il nome dell’uomo era stato inserito nell’elenco dei 50 pazienti che sarebbero stati trasferiti dalla Lombardia in altre Regioni d’Italia, per liberare nuovi posti letto all’interno delle sovraccariche strutture ospedaliere di Bergamo, Brescia e Milano. Purtroppo, però, durante il volo verso Bari (su un  C130 dell’Aeronautica militare, con l’atterraggio alle 5.15 di questa mattina) le sue condizioni sono peggiorate e a nulla sono serviti i tentativi di rianimazione da parte dei medici e dello staff sanitario dell’aeroporto Karol Woytjila.

Coronavirus Bergamo, la morte durante il trasferimento

La situazione Coronavirus Bergamo ha portato a questa decisione di trasferire diversi pazienti ricoverati negli altri ospedali d’Italia, in zone dove il contagio ha numeri di gran lunga inferiore rispetto a quelli che si contano quotidianamente in Lombardia. E con la vittima viaggiava anche un altro paziente affetto da Covid-19 che, fortunatamente, è riuscito a raggiungere il Policlinico di Bari.

Le condizioni dell’altro paziente

«L’altro paziente, invece è stato trasportato da un’ambulanza del servizio regionale di 118 nel reparto di Rianimazione Covid allestito all’interno del padiglione Asclepios del Policlinico di Bari», ha spiegato il direttore del Policlinico di Bari Giovanni Migliore.

(foto di copertina: esterno del Policlinico di Bari, da Google Maps)