La foto bufala degli immigrati ‘italiani controllati e gli immigrati che girano indisturbati’

di Enzo Boldi | 01/04/2020

Controlli su immigrati
  • Ancora bufale, questa volta dal sapore sovranista

  • La foto tagliata che dimostrerebbe mancati controlli su immigrati

  • Ma l'immagine reale mostra un rider di Glovo

La fantasia regna sovrana. Anzi, sovranista. Sui social sta circolando un’immagine presa a simbolo da parte dei sovranisti. Questa foto mostra un giovane straniero che sfreccia con la propria bicicletta alle spalle di una pattuglia di poliziotti intenti a fermare una donna – ovviamente italiana (altrimenti la narrazione non avrebbe un senso compiuto) – chiedendole di esibire la sua sua autocertificazione per gli spostamenti. Un’immagine che vorrebbe dimostrare come non ci siano controlli su immigrati, ma solo su poveri italiani indifesi nelle grinfie della modulistica e della legge.

LEGGI ANCHE > La bufala del ‘nuovo’ modulo per l’autocertificazione

Ovviamente si tratta di una vera e propria montatura. Anzi, smontatura. L’immagine che compare su diversi profilo Twitter – la maggior parte dei quali con le classiche bandierine distintive e i proclami pro-Meloni, pro-Salvini, pro-Italexit e anti-UE – è stata artatamente tagliata, nascondendo una realtà che consente a questa bufala di avere una parvenza di realtà per il mood sovranista. E ce lo svela Pietro Raffa sul suo profilo Twitter.

Mancati controlli su immigrati, la bufala con foto tagliata

La ciliegina di questa bufala dei mancati controlli su immigrati sta nella foto originale. Come si può ben vedere, infatti, l’immagine originale ci restituisce la realtà dei fatti: il ragazzo nero (probabilmente straniero) è un rider di Glovo, uno dei tanti servizi di delivery ancora attivi per la consegna di spesa e cibi nelle case degli italiani (eh sì, degli italiani). Insomma, è un lavoratore in azione. Nulla a che vedere con la fake news sovranista che ha trasformato questa immagine tagliata in un elemento per acuire i pruriti di chi ancora ragiona in base al colore della pelle. Pruriti grattati via con uno scatto, quello reale.

(foto di copertina: da profilo Twitter di Pietro Raffa)