Il pessimo ‘umorismo’ di Mario Balotelli in prima serata al Grande Fratelli Vip | VIDEO

Il calciatore, ancora svincolato, e quella frase volgare rivolta a Dayane Mello

24/10/2020 di Enzo Boldi

Balotelli al GFVIP

Una frase volgare e fuori luogo pronunciata in prima serata e in diretta televisiva. Mentre si attende di conoscere come proseguirà la sua carriera all’interno di un campo di calcio, Mario Balotelli al GfVip fa discutere per alcune parole pronunciate rivolgendosi alla modella Dayane Mello, concorrente del reality in onda su Canale 5. I due, come spiegato dallo stesso attaccante, sono grandi amici. Ma quelle parole non sono passate inosservate.

LEGGI ANCHE > Balotelli ed Enock: le ultime immagini insieme prima dell’ingresso nella casa del GFVip | VIDEO

Questa la frase pronunciata da Mario Balotelli al GfVip rivolgendosi a Dayane Mello:

Poco dopo Alfonso Signorini è intervenuto sulla questione, anche perché sui social si era acceso un ampio dibattito su quelle parole: «Purtroppo hai fatto una battuta molto, molto pesante e sgradevole a Dayane che io non avevo sentito, ma mi sento in dovere di dirlo adesso. Era una battuta fuori luogo. Molte donne si potevano sentire offese. Sarebbe bello che tu chiedessi scusa. Se chiedi scusa è per il bene di tutti». Scuse che sono arrivate poco dopo sui social.

Balotelli al GfVip e la volgare frase a Dayane Mello

Attraverso una Instagram Stories, Mario Balotelli ha voluto chiedere scusa a chi si è sentito toccato e offeso per quella sua uscita fuori luogo.

«Ragazze chiedo scusa se qualcuno si è sentita offesa! Con Dayane ho una confidenza e un modo di parlare tale che potrebbe sembrare volgare ma le voglio un mondo di bene anzi! Quindi basta fare le femministe o maschilisti, chiedo scusa per chi si sente offesa ma se non conoscete i rapporti tra persone prima di giudicare informatevi. Ho 2 mamme, 3 sorelle, 1 figlia, le donne sono la mia vita, basta speculare sull’ignoto! Vi voglio bene, buona notte».

(foto di copertina: da Grande Fratelli Vip, Canale 5)

Share this article