La storia degli umarell di Bari adottati dal sindaco Decaro

di Redazione | 02/09/2018

Bari

Il sindaco di Bari Antonio Decaro ha preso a cuore la vicenda dei “suoi” umarell, impegnati in un lungo compito di osservazione dei cantieri di via Sparano, la più importante del capoluogo pugliese.

LEGGI ANCHE > «Cercasi anziani che guardano i cantieri»: Burger King recluta gli “Umarells”

Una volta finiti senza lavoro, gli umarell di Bari sono rimasti disoccupati solo per pochissimo tempo. Il sindaco, infatti, ha deciso di adottare questi anziani affidandogli il compito di osservare i lavori e segnalare le criticità.

Lo racconta Repubblica:

Gli umarell diventano le sentinelle dei cantieri. Ai pensionati che trascorrono le giornate osservando ruspe e betoniere verrà affidato il compito di vigilare sui lavori pubblici in città. “Saranno una squadra di supporto ai tecnici comunali”, spiega il sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro. A pochi mesi dalla fine del restyling di via Sparano, la più importante strada del capoluogo pugliese, il primo cittadino ha deciso di non lasciare orfani i tanti anziani che ogni giorno, da circa un anno e mezzo, osservano il cantiere. “Mi sono chiesto: e ora come faranno senza?”, così mi è venuta in mente l’idea di portarli a fare un tour per tutti gli altri cantieri della città”. Un pulmino, una volta al mese, accompagnerà i curiosi a osservare escavatori e operai al lavoro per realizzare parchi, riqualificare strade e ricostruire ponti. “Chiederemo agli umarell di adottare un cantiere – dice Decaro – ciascuno di loro potrà vigilare sull’andamento dei lavori: alla fine con la loro presenza un po’ gli operai e un po’ anche l’azienda si sentono sotto controllo. Sono occhi in più che guardano”. Mani dietro la schiena o appese alle transenne – è la posa tipica degli umarell – gli anziani “guarda-cantiere” potranno essere una risorsa per tutta la comunità. “Non sono solo curiosi, ma hanno un importante valore – prosegue Decaro – a Bari pochi mesi fa è successo che siano stati proprio gli umarell, che contano quotidianamente il numero di operai presenti, a segnalare al Comune il rallentamente degli interventi di rifacimento del water front di San Girolamo: così ci siamo accorti che c’era qualcosa che non andava e siamo intervenuti. Questo significa prendersi cura della città”.

(Foto credits: Repubblica.it)

TAG: Bari