Bimba di 2 anni muore sul volo Beirut-Roma: atterraggio di emergenza a Bari

di Enzo Boldi | 28/08/2018

Bimba muore in aereo

Una bambina di due anni è morta questa mattina mentre si trovava a bordo di un aereo dell’Alitalia diretto da Beirut a Roma. La piccola di origine libanese, che viaggiava in compagnia dei genitori, era affetta da una grave patologia ai reni e si stava recando nella Capitale italiana per ricevere alcune cure mediche. Per questo motivo, insieme a lei e alla sua famiglia, c’era l’assistenza medica personale di un’infermiera della Croce Rossa che, però, non ha potuto far nulla al momento della crisi fatale. Il pilota ha immediatamente dirottato il volo in direzione dell’aeroporto più vicino, quello di Bari Palese, ma i medici del 118 non sono riusciti a rianimarla.

LEGGI ANCHE > Raccoglieva vestiti per i disabili, ma poi li vendeva nel suo negozio: scoperta truffa nel cuneese

Il viaggio verso l’Italia era pieno di speranza per la piccola bambina di due anni e i suoi genitori libanesi. Le fonti medico-legali giunte sulla pista dell’aeroporto di Bari poco dopo la tragedia – avvenuta questa mattina intorno alle 6.30 – hanno parlato di grave patologia ai reni da cui era affetta la piccola che, proprio per questo motivo, era diretta a Roma per alcune cure mirate all’Ospedale Bambin Gesù.

Bimba muore in Aereo, era diretta a Roma per alcune cure

A bordo con lei e con la sua famiglia c’era anche un’infermiera della Croce Rossa. Purtroppo, però, la forte crisi cardiaca avuta pochi minuti prima dell’alba è stata fatale e a nulla è servita la mascherina con l’ossigeno con cui la bambina stava viaggiando. I medici del 118 accorsi immediatamente dopo l’emergenza lanciata dal pilota del volo Alitalia Beirut-Roma hanno provato a rianimare la piccola, ma per lei non c’è stato nulla da fare.

Bimba muore in Aereo, era affetta da Iperossaluria

Secondo le fonti medico-legali, la piccola soffriva da una forma grave di iperossaluria che ha attaccato i suoi reni in maniera violenta. Il degenerare della malattia ha portato alla crisi cardiaca risultata fatale. Per questo motivo, i medici legali hanno deciso di non effettuare l’autopsia sul suo corpo.

(foto di copertina: ANSA/ TELENEWS)