asia argento
|

Asia Argento accusata di abusi sessuali, il padre Dario: «È un complotto»

«Non ho mai avuto alcuna relazione sessuale con lui». Ha risposto così ieri Asia Argento alle accuse di aver abusato sessualmente del giovane attore e musicista rock californiano Jimmy Bennett, oggi 22enne, quando lui aveva 17 anni, nel 2013. In una nota l’attrice 42enne ha parlato esplicitamente di «una persecuzione». «Non ho altra scelta che oppormi a tutte le falsità e proteggermi in ogni modo», ha fatto sapere. A difenderla senza se e senza ma è anche il padre Dario. In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera (di Chiara Maffioletti) il noto regista parla oggi addirittura di «complotto», «montatura», «imbroglio».

Asia Argento, il padre Dario: «Conto di lei un complotto, una montatura, un imbroglio»

«Io credo che si siano inventati tutto», ha detto. «Sì, potrebbe essere un complotto. Non so che pensare, non lo so, veramente. Non ho idea di come sono andati i fatti, chi ha ragione, chi no. Ora gli avvocati parleranno… francamente non so cosa dire». Dario Argento dice anche di non credere che sia accaduto quello di cui Asia è accusata. «Ma no, mi pare poco plausibile… adesso vorrei sentire pure Asia, non è a Roma. Ma non lo ritengo plausibile». E ancora, altro passaggio dell’intervista: «Avrà sempre il mio appoggio, comunque vadano le cose e qualunque sia la realtà. Sono convinto che sia tutta una montatura, tutto un imbroglio». Perché qualcuno avrebbe dovuto spingersi a una montatura o un imbroglio? Perché Asia – dice il padre Dario – «nel suo esporsi ha dato fastidio a molte persone, anche diversi politici importanti, e ora immagino o un gruppo di loro che si è inventato tutto questo contro di lei. È un’operazione contro di lei».

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit immagine: Matteo Nardone / Pacific Press via ZUMA Wire)