m5s lazio vaccini
|

Su Youtube il 70 per cento dei video che riguarda vaccini e autismo fa disinformazione

Uno studio dell’Università degli Studi di Pisa e pubblicato sulla rivista scientifica Human Vaccines and Immunotherapeutics ha dimostrato come sul tema vaccini e autismo, il 70% dei video presenti su Youtube promuove fake news e fa aperta disinformazione.

LEGGI ANCHE > AL PARLAMENTO EUROPEO SONO SERIAMENTE PREOCCUPATI PER IL CALO DEI VACCINI

L’analisi è avvenuta tramite 560 video caricati sulla piattaforma streaming dal 2007 al 2017.

Sul totale dei video postati la disinformazione la fa da padrone, con il 70% dei filmati che sostengono la bufala del legame fra vaccini e autismo – ha spiegato ad Adnkronos Luigi Lopalco, direttore del centro interdipartimentale ProSIT, che ha coordinato lo studio insieme a Annalaura Carducci, direttore dell’Osservatorio della comunicazione sanitaria (Ocs) – in particolare, i ricercatori hanno evidenziato come il tono dell’informazione sul tema sia principalmente negativo e come l’informazione istituzionale sia praticamente assente su questo mezzo di informazione“.

Inoltre, lo studio ha rivelato una sorta di effetto valanga con il caricamento di 224 video nei primi sette mesi del 2017.

“A partire dal 2012 si è assistito in Italia ad un calo della fiducia nelle vaccinazioni che si è tradotto in una pericolosa diminuzione dei livelli di copertura vaccinale – ha proseguito Lopalco – da questo punto di vista, la disinformazione diffusa ad arte su internet sembra essere un fattore determinante considerato che moltissime persone usano il web come fonte di informazione e che nel 2016, ad esempio, il 42,8% dei cittadini italiani ha utilizzato internet per informarsi sui vaccini. Queste ricerche rappresentano dunque un invito urgente alla sanità pubblica a prestare più attenzione verso internet e i nuovi media per contrastare la disinformazione, dare risposte affidabili e supportare i cittadini verso una corretta scelta vaccinale“.