Luca Traini, autore del raid razzista a Macerata, ha mandato un mazzo di fiori per il funerale di Pamela

di Redazione | 04/05/2018

Luca Traini mazzo fiori

È stato l’autore del raid razzista di Macerata, poche ore dopo la morte di Pamela Mastropietro. Per questo motivo, Luca Traini – vicino agli ambienti della destra italiana, un passato anche con la Lega – si trova in questo momento in carcere di Montacuto. Ma non ha voluto sottrarsi all’omaggio nei confronti della giovane ragazza trovata morta nella città marchigiana.

LEGGI ANCHE > Luca Traini: «Volevo sparare ai negri che spacciano droga: non sono pentito»

Luca Traini mazzo fiori per Pamela Mastropietro

Il fratello di Luca Traini, nelle scorse ore, ha consegnato un mazzo di fiori con la sua firma alla famiglia di Pamela Mastropietro, in vista dei funerali che si svolgeranno a Roma domani 5 maggio 2018. A nome di Luca Traini, il fratello ha contattato il centro funerario di Macerata che sta collaborando a titolo gratuito con l’agenzia funebre La Cortese per l’organizzazione della cerimonia di tumulazione della stessa Pamela.

La composizione è formata da rose bianche e margherite rosa, mentre sulla fascia che circonda il mazzo di fiori si legge distintamente il nome di Luca Traini. Quest’ultimo ha sempre affermato esplicitamente di essere rimasto coinvolto emotivamente dalla vicenda della morte di Pamela Mastropietro, tanto da compiere il folle gesto per le strade di Macerata, che ha avuto come bersaglio dei passanti stranieri.

Luca Traini mazzo fiori: la vicenda di Pamela aveva provocato il raid razzista

Le indagini, infatti, hanno coinvolto sin dai primi momenti la comunità nigeriana di Macerata – alla quale appartiene Innocent Oseghale – individuata da Luca Traini come il capro espiatorio dell’intera vicenda. In questo periodo di detenzione, dal carcere di Montacuto sono arrivate anche notizie della popolarità di Luca Traini tra le altre persone presenti all’interno della struttura, che lo hanno sempre salutato con affetto e che lo hanno incoraggiato per quanto fatto fuori dal carcere.

A riportare la notizia dell’omaggio floreale di Luca Traini alla famiglia di Pamela Mastropietro sono state alcune testate locali come cronachemaceratesi.it.