Gianluigi Buffon conferma le accuse all’arbitro Michael Oliver: «Mi sentivo defraudato»

di Redazione | 15/04/2018

Processp Uefa Buffon

Gianluigi Buffon conferma le accuse all’arbitro Michael Oliver per il rigore assegnato al Real Madrid decisivo per l’eliminazione della Juventus nel quarto di finale di Champion’s League. Il portiere della Juventus è stato intervistato dalle Iene, che trasmetteranno questa sera il video del colloquio, e le sue dichiarazioni sono state anticipate da alcuni giornali.

Gianluigi Buffon conferma le accuse all’arbitro Michael Oliver: «Mi sento defraudato»

Buffon ha confermato la sostanze delle sue accuse al direttore di gara inglese, anche se ha ammesso di aver esagerato nei toni. «Non devo rimediare, sono un essere umano che mette passione, sentimenti, arrabbiature… trovo modi di parlare, giusti o sbagliati che siano, alcune volte eccessivi… ma sono questo, sono Gigi Buffon. Un’ora e mezza dopo la fine, si esternano sentimenti, pensieri forti, per certi aspetti ineducati, ma sono i sentimenti di un uomo che non si trincera dietro a un velo di ipocrisia e butta fuori quello che le viscere gli dicono. Seppur esternati in maniera eccessiva, i miei pensieri avevano una logica. Ridirei tutto, magari con un altro tipo di linguaggio, più civile diciamo», ha sottolineato Gianluigi Buffon.

LEGGI ANCHE > USA, GB E FRANCIA BOMBARDANO LA SIRIA. TRUMP: «MISSIONE COMPIUTA». PUTIN: «È UN’AGGRESSIONE»

Gianluigi Buffon di nuovo contro l’arbitro Michael Oliver

Alcune sue dichiarazioni, come il bidone della spazzatura al posto del cuore o i consigli a Michael Oliver di guardare le partite di calcio con Sprite e patatine invece di arbitrarle avevano colpito l’opinione pubblica per la loro forza provocatoria. Alle Iene però ha confermato l’accusa: il rigore per il fallo di Benatia su Vazquez non avrebbe dovuto essere assegnato.

Gianluigi Buffon
Gianluigi Buffon (Juventus), Michael Oliver (Referee), APRIL 11, 2018 – Football / Soccer : UEFA Champions League Quarter-finals 2nd leg match between Real Madrid 1-3 Juventus FC at Estadio Santiago Bernabeu in Madrid, Spain. (Photo by D.Nakashima/AFLO)

«Il contenuto lo riconfermo in pieno. Un arbitro con più esperienza non avrebbe fischiato, ergendosi a protagonista. Avrebbe lasciato correre, si sarebbe girato dall’altra parte, e lasciato che le squadre se la giocassero ai supplementari, che fosse il campo a parlare. Era troppo giovane per una partita importante, nella quale il risultato sembrava secondario. Per l’imponderabilità, la bellezza del calcio, si è trovato in una situazione troppo complessa, ingarbugliata e grande. Mi sono sentito proprio defraudato: quella è stata una partita irripetibile», ha rimarcato Gianluigi Buffon all’inviato delle Iene, Nicolò De Devitiis .