Sparatoria in un’università della Turchia, 4 morti e assalitore arrestato

di Redazione | 05/04/2018

Turchia

A Eskisehir, città a ovest della Turchia, il ricercatore Volkan Bayar ha aperto il fuoco all’interno del campus dell’Università Osmangazi uccidendo almeno 4 persone. L’autore dell’attacco è stato arrestato.

Il rettore ha descritto Bayar come una “persona problematica” che in passato ha più volte accusato membri dell’università di appartenere al movimento gulenista, fautore secondo Erdogan del colpo di Stato del luglio 2016 a cui sono seguite diverse purghe.

Le vittime sono dipendenti della facoltà di Scienze dell’Educazione: si tratta del vicepreside Mikail Yalçın, del segretario di facoltà Fatih Özmutlu, dell’assistente ricercatore Yasir Armağan e del lettore Serdar Çağlak.

I media locali riportano di tre persone ferite.

 

(Foto credits: Twitter)