Pamela Mastropietro autopsia
|

Pamela Mastropietro, l’italiano che ha fatto sesso con lei definisce atroce la sua morte

Pamela Mastropietro ha fatto sesso con un uomo di 45 anni, italiano, residente a Mogliano, che ha pagato 50 euro per consumare un rapporto con la ragazza appena scappata dalla comunità di disintossicazione «Pars» di Corridonia.

Pamela Mastropietro, l’italiano che ha fatto sesso con lei definisce atroce la sua morte

L’uomo, come descrive un articolo del Corriere della Sera, veste una tuta da meccanico, gira scalzo, ed è molto scosso per quanto successo a Pamela Mastropietro dopo che l’ha lasciata alla stazione di Piediripa.

LEGGI ANCHE > LA RIVELAZIONE AL PROCESSO: «LA PRODUZIONE DI GOMORRA HA PAGATO IL BOSS»

«È atroce, atroce», riesce solo a dire. «Credete forse che non ci pensi? Non bestemmiate, per favore…», sono le sue uniche dichiarazioni riportate da Fabrizio Caccia sul Corriere della Sera. L’uomo non vuole parlare coi giornalisti: ieri si è scontrato con la troupe di News Mediaset che voleva intervistarlo, chiedendo di allontanarsi da casa sua.

Pamela Mastropietro è stata caricata sulla macchina del 45enne italiano di Mogliano, che l’ha raccolta quando la ragazza si era allontanata dalla comunità «Pars» di Corridonia. La diciottenne era sola e senza soldi, perché aveva lasciato tutto quello che aveva alla comunità. Per avere i soldi per comprarsi la dose d’eroina che poi l’ha probabilmente uccisa Pamela Mastropietro ha offerto il suo corpo.

 

Il quarantacinquenne italiano l’ha pagata 50 euro per consumare un rapporto sessuale nel garage del negozio della sorella a Corridonia, in quel momento assente, dove c’era un materasso e una coperta. Sequestrata dagli inquirenti, che hanno interrogato l’uomo ma che all’inizio avevano preferito non divulgare l’episodio per pietà verso Pamela Mastropietro e visto il mancato coinvolgimento dell’italiano di Mogliano nella sua morte.

Foto copertina: ANSA