Venezuela, i blindati investono i manifestanti | VIDEO

di Enzo Boldi | 30/04/2019

Venezuela
  • Le immagini delle proteste e delle repressioni arrivano dalla zona vicino all'aeroporto di La Carlota

  • Alcuni mezzi blindati investono i manifestanti che hanno occupato la sede stradale

  • Il bilancio parla di 52 persone ferite nelle zone intorno a Caracas

Alcuni mezzi blindati dell’esercito del Venezuela ha investito alcuni manifestanti che stavano protestando in strada nei pressi della base aerea di La Carlota, vicino alla capitale Caracas. Le violenze sono state immortalate da alcune telecamere e il video sta facendo il giro del web. Secondo le prime ricostruzioni, i mezzi coinvolti nella repressione delle proteste sono stati almeno tre.

All’inizio uno dei tre blindati dell’esercito del Venezuela ha provato a far disperdere la folla, scesa in strada dopo gli annunci di oggi di Juan Guaidó, azionando gli idranti. Il tentativo non aveva prodotto risultati e il conducente del mezzo ha deciso di dirigersi in direzione dei manifestanti, nel tentativo di investirli. Le immagini – diffuse anche dalla Cbs – sono molti forti, ma il tentativo di reprimere la manifestazione in strada è proseguita poco dopo, quando un secondo blindato si è diretto contro le persone che protestavano nel tentativo di investirne altri.

 

Venezuela, i blindati investono chi protesta

Secondo il quotidiano El Nacional, agenti della Guardia Nazionale Bolivariana (Gnb) sono stati dispiegati attorno a piazza Altamira a Caracas, dalla quale è partita la marcia guidata dai due principali leader dell’opposizione, Leopoldo Lopez e l’autoproclamato presidente Juan Guaidò. Ed è qui che i mezzi blindati del Gnb hanno travolto alcuni manifestanti in immagini che sono state diffuse dall’emittente Noticias Caracol. La guardia bolivariana ha poi caricato i manifestanti nell’area di Chacaito, con lanci di lacrimogeni e pallottole di gomma.

Il bilancio dei feriti del primo giorno si ferma a 52

Gli scontri, da questa mattina, sono stati molti. Il bilancio delle prime ore di guerriglia tra manifestanti anti-Maduro e il governo del Venezuela è di 52 feriti. Il tutto è iniziato poco prima dell’alba davanti alla base aerea di La Carlota, nella zona est della capitale Caracas. Il Centro sanitario ‘Salud Chacao’ ha reso noto via Twitter che «l’attività repressiva delle manifestazione» che sono in corso nella capitale ha per il momento un bilancio di 37 feriti.

(foto di copertina da video Cbs)