Trump visita il fratello malato: “Sta davvero male”

Il presidente si è fermato a New York a visitare il fratello mentre si dirigeva al suo golf resort in New Jersey. Dopo la visita si è fermato a ricevere anche l'endorsement del sindacato degli agenti di polizia di New York

di Redazione | 15/08/2020

Trump sul fratello malato

“Sta davvero male” queste le parole del presidente Trump sul fratello malato. Il fratello ha commentato lo stato di salute del fratello minore Robert dopo che la notizia del suo ricovero in ospedale era finita tra le notizie di giornata ed è poi andato a trovarlo in ospedale a New York prima di andare a ricevere l’endorsement del sindacato degli agenti di polizia della Grande Mela.

LEGGI ANCHE > Ricoverato e “molto grave” il fratello di Trump

Le parole di Trump sul fratello malato

Una visita breve, senza far trapelare quali siano esattamente le condizioni del fratello e cosa lo abbia fatto riceverare al Presbyterian Hospital di New York. Le parole di Trump sul fratello malato si limitano a un breve “sta molto male” che apre la strada al fatto che Robert è “un fratello fantastico” col quale il presidente “ha un grande rapporto dal primo giorno”. Parole dette ai giornalisti prima di partire con l’Air Force One per il suo golf resort a Bedminster, in New Jersey. Prima però di fermarsi a New York per una visita in ospedale al fratello e per ricevere l’endorsement del PBA, il sindacato degli agenti di polizia della Grande Mela. La visita al fratello è durata 45 minuti e in molti hanno fatto notare come nel corso degli anni i rapporti di Trump col fratello, così come col resto della famiglia, non siano sempre stato facili. Anzi. A rivelarlo è soprattuto il libro di Mary L. Trump, la figlia del fratello maggiore Fred, morto a 43 anni a causa dell’alcolismo, che sta facendo scandalo negli Stati Uniti e che proprio Robert aveva cercato di bloccare prima della pubblicazione.