TikTok alza l’asticella: i video live consentiti soli a chi ha più di 18 anni

L'annuncio arrivato attraverso un comunicato ufficiale: la nuova policy entrerà in vigore il prossimo 23 novembre

18/10/2022 di Enzo Boldi

Da tempo si parla – con annesse contestazioni – di come i social network possano garantire un ecosistema più sicuro e adatto (per contenuti e interazioni) alle nuove generazioni. Spesso e volentieri, infatti, alcuni adolescenti si trovano di fronte a immagini (foto o video) che non sono adatte alla loro sensibilità. La stella cometa da inseguire, dunque, è rappresentata dal giusto equilibrio tra il cosa sia giusto e legittimo pubblicare e le fasce d’età a cui i creator possono rivolgersi. E proprio seguendo questo principio, TikTok ha annunciato l’introduzione di nuove regole sulla policy per quel che riguarda la trasmissione di video live.

LEGGI ANCHE > Google Maps dimostra come i trend di TikTok siano più potenti di TikTok

Le novità entreranno in vigore il prossimo 23 novembre e comporteranno alcune limitazioni per quegli account registrati e hanno indicato un’età inferiore ai 18 anni: «Ad oggi, per ospitare una LIVE si deve avere più di 16 anni ma, dal 23 novembre, l’età minima salirà a 18 anni. Applichiamo un approccio progettuale che rende disponibili le diverse funzioni in maniera graduale secondo l’età: si deve avere più di 16 anni per avere accesso ai Messaggi Diretti e maggiori di 18 per inviare regali virtuali o accedere alle funzioni di monetizzazione». Dunque, ci sarà una modifica strutturale sulle possibilità di trasmissione dei video in diretta dalla app.

TikTok video live, dal 23 novembre solo per i maggiorenni

Ma non è l’unica novità. Perché le modifiche della policy su TikTok video live non prevede riflessi solamente sulle opportunità di trasmissione, ma consentiranno al creator di turno di etichettare (e quindi rendere fruibile) il proprio contenuto anche a un pubblico minorenne: «Nelle prossime settimane prevediamo di introdurre una nuova modalità che consentirà ai creator di decidere se rendere visibile la loro LIVE soltanto a un pubblico adulto. Per esempio, alcuni tipi di comicità potrebbero essere più adatti ai maggiori di 18 anni. Oppure, se un host volesse condividere un’esperienza di vita particolare potrebbe sentirsi più a suo agio sapendo che la conversazione è limitata soltanto agli adulti». In questo caso, a differenza della modifica alle regole di policy di cui abbiamo parlato prima, sarà compito del singolo creator di TikTok fare una scelta di pubblico, in base ai dati anagrafici del possibile spettatore.

Share this article
TAGS
window._taboola = window._taboola || []; _taboola.push({ mode: 'thumbnails-b', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix' }); -->