This Is Us: Mandy Moore parla della morte di Jack Pearson e del funerale

Nel giro di pochi giorni This is us ha mandato in onda le due puntati più tristi finora di questa serie: la morte di Jack Pearson e il suo funerale.

I Pearsons hanno organizzato un funerale per Jack (Milo Ventimiglia) per celebrare questo uomo, marito e padre fantastico,  ma non è stato l’unico membro della famiglia ad essere celebrato nella quindicesima puntata della seconda stagione di This is Us. C’è anche Rebecca, una donna unica come poche.
[Ti potrebbero interessare anche le due interviste di parla della “morte perfetta” e rivela delle anticipazioni]
Dopo la chiacchierata con il Dr. K (Gerald McRaney) al servizio funebre, Rebecca Pearson (Mandy Moore) ha messo da parte la propria tristezza e il proprio dolore per dimostrarsi forte davanti ai suoi figli. Ha rassicurato Kate (Hannah Zeile) dicendole che non è stata colpa sua se Jack è tornato in casa, e ha promesso a Kevin (Logan Shroyer) e Randall (Niles Fitch) che non sarebbero stati gli uomini di casa e che avrebbero dovuto solo pensare al college.
Come si è soliti in “This Is Us”, alternare flashback e flashforward, nell’episodio di questa settimana (2×15) si sono concentrati di più sulla famiglia Pearson nei giorni successivi all’incendio. Ma anche con dei flashback: sono tornati indietro per farci vedere Rebecca e Jack prima di acquistare la loro macchina Wagoneer e rivelarci anche che Rebecca una volta aveva avuto paura di avere il cancro e di morire – che per fortuna si è rivelato essere solo un problema all’orecchio interno.
This is Us

Intervista di Mandy Moore a Variety sulla morte di Jack e del suo funerale

Per Milo Ventimiglia la scena più difficile da filmare è stata quella in cui lui è nel letto d’ospedale mentre tu piangi per lui. Quale è stata la scena più emozionante per te da filmare?

Praticamente tutti gli [episodi] 14 e 15, eccetto i momenti felici, è stata una sfida – Avevo un’enorme responsabilità nel farlo. Pensavo di essere solo nervosa. Non avevo idea che [Milo] sarebbe stato in quel letto. C’era questa scena nell’ospedale in cui il dottore lo stava controllando e stavamo parlando di batterie per il rilevatore di fumo, ed è stato come fare un respiro profondo per rendersi veramente conto di quello che avevamo passato. Mi ero preparata per la scena con il dottore e la barretta di cioccolata e andando nella sua stanza, ho trovato un letto d’ospedale e Milo. Quindi sono rimasta scioccata. Era disteso lì, non si muoveva, ed era molto, molto inquietante. io e lui abbiamo questa bellissima relazione, e siamo dentro a questa storia da due anni, quindi è stato un colpo veramente forte.

Come ti prepari per questi intensi episodi emotivi? E come te ne liberi?

Tutti sul set sono tremendamente rispettosi verso tutti noi quando dobbiamo girare scene come queste. Questa non è certamente la prima o l’ultima volta. Abbiamo il miglior staff di tutto il mondo – tutti sono super rispettosi e super silenziosi e sanno che quando abbiamo queste scene non devono parlare a voce alta o scherzare. Tutti sono lì con noi, il che è molto apprezzato. Una volta che quei momenti sono finiti, tu lo scacci via, è una bella sensazione. Non è divertente filmare i funerali, ma la scena con il Dr. K: è stato un vero piacere e un onore, ma dovendo stare in quello stato d’animo di dolore totale e la perdita di un marito, ti mette lo stomaco a pezzi.

La conversazione con il Dr. K è stata sufficiente per spingere Rebecca a superare la paura di rimanere senza Jack, o credi che i dubbi si insinueranno di nuovo in lei e lotterà negli episodi successivi?

Penso che il [suo] stato d’animo di quel momento fosse solo uno stato di sopravvivenza, Mi sentivo come se Rebecca, fino a quel momento, stesse fluttuando e cercando di superare la giornata per mettersela da parte. La conversazione con il Dr. K  ha aiutato sicuramente, perché quest’uomo è stato una parte fondamentali in tutti i momenti davvero importanti e tragici di questa famiglia. Il suo arrivo al funerale di Jack è stato uno shock e una sorpresa, e penso che sia per questo che ho mostrato un po ‘di emozione perché era così sorpresa da quel gesto così dolce. E poi la loro conversazione è servita da promemoria, ma anche da catalizzatore per lei. Le ha ricordato che lei è altrettanto forte. E’ stato quasi come se Jack lo avesse mandato per lei e per i bambini.

Cos’altro sei entusiasta di esplorare su Rebecca?

I 10 anni che non abbiamo ancora visto dopo il funerale, di quello che è successo con Miguel. Voglio conoscere tutta la vita che ha vissuta tra questi 10 anni, il periodo del 2008.

 
Non dimenticate di passare dalla pagina Milo Ventimiglia Italia. Per altri aggiornamenti seguite le pagine Facebook di  TalkySeries e Secret Life of a Telefilm Addicted.

Share this article