Serie A come la Premier? La proposta sul sorteggio del calendario a giornate ‘sfalsate’

di Federico Pallone | 02/07/2019

Calendario Serie A
  • Durante l'assemblea della Lega calcio è stata avanzata una proposta che stravolgerebbe la Serie A

  • Un campionato in cui le giornate d'andata non corrispondono con quelle del girone di ritorno

  • L'ipotesi sarà oggetto di voto lunedì prossimo

Un calendario sfalsato in cui le giornate del girone di andata non corrisponderebbero con quelle del girone di ritorno. È la proposta che sarebbe stata avanzata ieri nel corso dell’assemblea di Serie A. La nuova modalità per il sorteggio, in stile Premier League, entrerebbe già in vigore dal prossimo campionato di calcio, al via il 24 agosto.

LEGGI ANCHE > La Figc ha deciso: il campionato di serie A non sarà sospeso

Cosa prevede la proposta sul sorteggio sfalsato del calendario di Serie A

Il sorteggio del prossimo campionato sarà effettuato negli studi Sky di Rogoredo, con ufficialità della data prevista nei prossimi giorni (dovrebbe comunque essere, secondo indiscrezioni, o il 29 o il 30 luglio). Quel giorno potrebbe essere sorteggiato solo il girone d’andata: l’idea sarebbe infatti quella di ‘sfalsare’ il calendario e far sì che le giornate del girone di andata non corrispondano con quelle del girone di ritorno, proprio come avviene nel massimo campionato di calcio inglese, la Premier League.

In sostanza, quindi, l’ordine delle prime 19 giornate potrebbe non essere quello delle 19 seconde: potrebbe capitare la stessa sfida, ad esempio, sia al diciannovesimo che al ventesimo turno, ovviamente a campi invertiti.

Perché sfalsare il calendario di Serie A

Ma la rivoluzione non sarebbe finita qui. Un’altra idea, sempre al vaglio della Lega, sarebbe quella di ‘rimescolare‘ anche le sfide di ogni singolo turno. Se nel girone di andata, quindi, due big match si dovessero giocare nello stesso turno, nel girone di ritorno potrebbero disputarsi in giornate differenti. Il tutto per far sì che le partite più importanti, dai derby alle varie Inter-Juventus, Napoli-Juventus e Roma-Napoli, solo per citarne alcune, non si giochino nelle ultime giornate di campionato (a giochi fatti), oppure a ridosso delle sfide di Champions League che vedono impegnate Juventus, Napoli, Inter e Atalanta.

La proposta sul sorteggio del calendario verrà votata in assemblea

Una vera e propria rivoluzione che riguarderebbe la Serie A. Questa proposta sarà oggetto di attenta valutazione e di voto nel corso dell’assemblea di Lega che si terrà lunedì 8 luglio. Ad oggi la certezza è che non verrà riproposto l’esperimento del ‘Boxing Day’ dello scorso anno: niente più squadre in campo, quindi, a Santo Stefano, e ritorno alla tradizionale pausa natalizia dal 23 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020.

[CREDIT FOTO: ANSA / MATTEO BAZZI]