Cosa c’è di positivo e cosa c’è di negativo nei dati sul coronavirus del 9 settembre

I dati del ministero della Salute

di Redazione | 09/09/2020

numeri coronavirus 9 settembre

I numeri coronavirus 9 settembre danno ancora una volta indicazioni molto importanti sul monitoraggio odierno dell’epidemia in Italia. Oggi, c’è stato un aumento dei contagi pari a 1434 unità, mentre dal punto di vista dei decessi, la tabella del ministero della Salute ha fatto registrare 14 nuovi morti. Dall’inizio della pandemia, dunque, le persone colpite dal virus in Italia sono state 281.583, mentre i decessi sono 35.577.

LEGGI ANCHE > Cosa c’è di positivo e cosa c’è di negativo nei dati sul coronavirus dell’8 settembre

Numeri coronavirus 9 settembre, cosa c’è di positivo

Anche oggi il numero dei tamponi effettuati è stato soddisfacente (anche se resta molto al di sotto dei 300mila tamponi giornalieri che si auspica il professor Andrea Crisanti, quando parla di analisi a tappeto sull’intero territorio nazionale). I test processati sono stati 95990, oltre 3mila in più di ieri. Solo la Valle D’Aosta, oggi, ha fatto registrare zero contagi.

Numeri coronavirus 9 settembre, cosa c’è di negativo

Gli aspetti negativi della giornata di oggi riguardano la differenza, rispetto a ieri, dei contagi e dei decessi. L’8 settembre si erano registrati 1370 contagi, mentre nella giornata di oggi il numero delle positività è salito fino a 1434. Oggi si sono registrati 4 decessi in più rispetto alla giornata di ieri. Attualmente, il monitoraggio settimanale indica che in Italia ci sono 1438 casi in media al giorno (+156, +12,2% rispetto a 7 giorni fa), un incremento importante, anche se leggermente meno pronunciato rispetto a quello del confronto tra la scorsa settimana e la precedente. Le regioni che hanno subito un aumento percentuale di casi più evidente oggi sono Basilicata +2,44% Campania +2,42% Sardegna +1,8% Umbria +1,71% Puglia +1,61%