È morto il tifoso dell’Inter investito da un van durante gli scontri a San Siro

di Redazione | 27/12/2018

tifoso

È morto il tifoso dell’Inter investito da un van prima della partita contro il Napoli, disputata ieri sera allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, in casa dei nerazzurri. La notizia è stata confermata dalla Questura in mattinata. L’investimento del supporter interista, un uomo di 35 anni, è avvenuto durante scontri tra gruppi circa un’ora prima dell’incontro. Stando a quanto ricostruito dopo il match, l’investimento del tifoso dell’Inter sarebbe stato il momento conclusivo di scontri tra tifosi di opposte fazioni avvenuto in via Novara intorno alle 19.30.

Scontri prima di Inter-Napoli, morto il tifoso nerazzurro investito

Sul van viaggiavano sostenitori del Napoli. Il mezzo sarebbe stato inizialmente bloccato e danneggiato da ultras interisti armati di mazze e catene. Questa aggressione avrebbe provocato una reazione degli occupanti del van, che sarebbero scesi dal veicolo per affrontare i tifosi nerazzuri. Sarebbe quindi cominciata una colluttazione durante la quale un tifoso del Napoli è stato accoltellato in modo lieve ad un fianco ed altri hanno riportato contusioni.

L’investimento sostenitore nerazzurro sarebbe avvenuto quando il van stava ripartendo per allontanarsi dalla zona dei tafferugli. Le condizioni dell’uomo erano apparse subito molto gravi. Il tifoso era stato ricoverato in ospedale e sottoposto a un intervento chirurgico. Che non è servito a salvargli la vita.

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / MATTEO BAZZI)

TAG: Inter