Giovanni Minoli attacca Fabio Fazio: «Non serve e guadagna troppo, il contratto è eccessivo»

di Redazione | 18/02/2019

minoli
  • In un'intervista a Libero Giovanni Minoli critica duramente Fabio Fazio, che ora potrebbe passare di nuovo a Raitre

  • «Lo trovo acqua fresca, che ci sia o non ci sia non mi pare che cambi il mondo», ha dichiarato

  • E sul compenso del conduttore aggiunge: «C'è una 'questione contratto', mi pare eccessivo»

Giovanni Minoli senza mezze misure su Fabio Fazio. In un’intervista rilasciata al quotidiano Libero (di Donatella Aragozzini) il giornalista ha attaccato il conduttore di ‘Che fuori tempo che fa‘ considerando sbagliata la scelta di spostarlo da Raitre a Raiuno e «eccessivo» il suo contratto. «È stato sbagliato spostarlo – sono state le sue parole –, stava bene dove stava. Lo trovo acqua fresca, che ci sia o non ci sia non mi pare che cambi il mondo. Non vedo una ‘questione Fazio’, piuttosto una ‘questione contratto di Fazio’: mi pare eccessivo. Ma sta sul mercato, lui fa il prezzo che crede e poi bisogna vedere se viene accettato».

Minoli attacca Fazio: «Non serve e il suo contratto è eccessivo»

Diverso il giudizio espresso invece su Massimo Giletti. Nell’intervista a Libero, Minoli, che tra incarichi dirigenziali e l’ideazione di programmi diventati storici ha avuto una carriera quarantennale in Rai, promuove il conduttore di ‘Non è l’Arena’. «Ha avuto il coraggio di fare una scelta difficile per riaffermare la sua professionalità e a La7 sta vincendo. Per la Rai è stata una grossa perdita sul popolare. Ma la ruota gira», ha affermato.

Minoli ha parlato anche del suo recente lavoro. Ogni lunedì è su National Geographic con ‘Green leader – Le aziende e il pianeta’, dove intervista i dirigenti di importanti aziende imprese italiane sull’eco-sostenibilità. «Ho pensato – ha spiegato – che fosse interessante fare un’esperienza completamente diversa, in un momento in cui la politica è molto caotica e ripetitiva, non sempre interessante. Intervisto i leader di dieci aziende di settori diversi, dalle gomme Pirelli alle moto Piaggio, dall’abbigliamento Cucinelli all’Enel, per farmi raccontare cosa stanno facendo per la salvaguardia del pianeta».

(Foto di copertina da archivio Ansa: Giovanni Minoli e Fabio Fazio)