Luca Tacchetto, il cooperante italiano scomparso durante una missione in Burkina Faso

di Enzo Boldi | 04/01/2019

Luca Tacchetto
  • Luca Tacchetto ed Edith Blais sono scomparsi dal 15 dicembre in Burkina Faso

  • I due cooperanti erano partiti da Vigonza (Padova) per una missione di solidarietà

  • Le ultime testimonianze sono alcune foto postate su Facebook dalla donna

Sono giorni di angoscia a Vigonza, in provincia di Padova, dove i familiari di Luca Tacchetto non hanno notizie del loro caro dallo scorso 15 dicembre. Il 30enne era partito dal Veneto per una missione di cooperazione in sostegno delle popolazioni africane, raggiungendo il Togo in macchina in compagnia dell’amica canadese Edith Blais. Le ultime foto dei risalgono alla metà dello scorso mese, pubblicate sul profilo della donna. Il padre di Luca Tacchetto, l’ex sindaco di Vigonza, ha dichiarato di aver denunciato la sua scomparsa alla Farnesina prima di Natale.

«L’ultima volta che l’abbiamo sentito era il 15 dicembre – ha spiegato il padre Nunzio, padre di Luca Tacchetto, all’Agi – era arrivato in Africa, aveva passato Marocco, Mauritania, Mali e aveva percorso quasi 9000 km. Anzi, ci aveva raccontato che i paesi più difficili lì aveva passati e che l’ultimo tratto di strada era praticamente in discesa». Poi il silenzio e la denuncia al ministero degli Esteri qualche settimana dopo: «Abbiamo atteso qualche giorno perché in quelle zone le comunicazioni possono essere molto complicate – ha proseguito il padre – ma il giorno di Natale abbiamo deciso di sporgere denuncia e di chiedere aiuto ai carabinieri. Ora viviamo nell’ansia più totale ma siamo in contatto costante con la Farnesina e con l’ambasciata della Costa d’Avorio a cui fa riferimento il Burkina Faso».

Luca Tacchetto ed Edith Plais, i due cooperanti scomparsi in Burkina Faso

Luca Tacchetto ha 30 anni e per lui quel viaggio, intrapreso il giorno dopo il suo compleanno, rappresenta il sogno di una vita. In compagnia della sua amica canadese Edith Blais, avevano attraversato l’Africa per aiutare le popolazioni più in difficoltà. Due volontari cooperanti il cui viaggio sembra essersi interrotto poco dopo essere arrivati in Burkina Faso. L’arrivo all’aeroporto di Bobo-Dioulasse (testimoniato dalle foto pubblicate dalla 34enne su Facebook) e il noleggio di un’automobile sono stati gli ultimi istanti testimoniati.

L’ultimo avvistamento mentre si dirigevano a Ouagadougou

Secondo alcuni amici, che parlavano con Luca Tacchetto ed Edith Blais attraverso i social network, i due cooperanti avevano affittato quell’automobile per raggiungere a cena una coppia di amici conosciuti alla frontiera tra Mali e Mauritania. L’appuntamento era nella loro casa di Ouagadougou, la capitale del Burkina Faso. Ma dalla sera di quell’appuntamento sono svaniti nel nulla.

(foto di copertina da profilo Facebook di Edith Plais