Luca Morisi sgridato dall’assistente di studio di Barbara D’Urso | VIDEO

di Enzo Boldi | 23/09/2019

Luca Morisi

L’esaltazione del «fantastico capitano» gli è costata la più classica lavata di capo in diretta social e televisiva. Luca Morisi, il guru della comunicazione via social (e non solo) di Matteo Salvini, ha accompagnato il suo leader e capo da Barbara D’Urso, dove è stato ospite domenica sera. E nel momento del saluto iniziale, il comportamento di Morisi ha portato l’assistente di studio della trasmissione di Canale 5 a intervenire e rimproverarlo perché stava facendo una cosa contro il regolamento: riprendere con lo smartphone un programma che stava andando in onda in diretta.

E il video in cui di vede il rimprovero vigoroso dell’assistente di studio di Barbara D’Urso è stato condiviso proprio dallo stesso Luca Morisi sul suo profilo Twitter. Forse perché si segue il motto «l’importante è che se ne parli», quindi meglio pubblicare la brutta figura piuttosto che non condividere con il suo pubblico l’entrata trionfale di Matteo Salvini in studio.

Il rimprovero dell’assistente di studio a Luca Morisi

Nel filmato condiviso sui social da Luca Morisi, si vede l’entrata in studio di Matteo Salvini e il saluto con Barbara D’Urso. Dopo qualche secondo, però, l’assistente di studio si accorge delle riprese ‘coatte’ del social media manager del leader della Lega e, sbracciandosi ripetutamente, gli intima di porre fine a ciò che stava facendo. Dopo qualche secondo, una volta uscito dall’inquadratura del suo smartphone, Luca Morisi decide di interrompere la registrazione.

Le regole televisive

Negli studi televisivi, infatti, non si possono registrare video non autorizzati. Specialmente se la trasmissione è in diretta. L’assistente di studio, con quei gesti di rimprovero, voleva sottolineare proprio questo, anche se il guru della comunicazione salviniana non sembra essersi accorto di nulla, tanto da condividere quel filmato sui canali social per mostrare il fantastico capitano in azione. Da Barbara D’Urso.

(foto da frame video condiviso da Luca Morisi su Twitter)