Gli insulti omofobi a Ivan Scalfarotto per la sua visita in carcere agli imputati per l’omicidio del carabiniere

di Gianmichele Laino | 01/08/2019

Ivan Scalfarotto
  • Ivan Scalfarotto ha visitato in carcere i due imputati per l'omicidio di Mario Cerciello Rega

  • Ampie critiche, anche all'interno del Pd

  • Ma qualcuno è arrivato addirittura a rivolgergli degli insulti omofobi

Ivan Scalfarotto è andato in carcere a Regina Coeli ad accertarsi delle condizioni di Elder Lee e Christian Natale Hjorth. La notizia è stata comunicata dallo stesso deputato del Partito Democratico. Il suo gesto nei confronti dei due imputati per la morte del carabiniere Mario Cerciello Rega è stato molto divisivo e all’interno del suo stesso partito ha provocato diversi malumori (si veda, ad esempio, la contrarietà di Alessia Morani, espressa anche pubblicamente attraverso i suoi canali social).

LEGGI ANCHE > Monica Cirinnà è stata bloccata su Twitter dal ministro Fontana

Ivan Scalfarotto e la sua visita in carcere

Ovviamente, Ivan Scalfarotto è stato preso di mira anche dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, che  nella tarda serata di ieri ha affermato: «Il PD va in carcere a verificare che il criminale americano non sia stato maltrattato… Non ho parole».

La visita di Ivan Scalfarotto ai due imputati non viene fuori dal nulla. Il deputato, innanzitutto, si è recato a Regina Coeli dopo la diffusione dell’immagine di Christian Natale Hjorth bendato all’interno della caserma di via In Selce. Inoltre, diversi articoli di stampa avevano descritto lo stato d’animo dei due imputati all’interno del carcere romano. Per questo motivo, Ivan Scalfarotto ha deciso di recarsi lì: «Sono trattati in maniera umana e con professionalità – ha detto il deputato Pd -. Dimostriamo di essere il Paese di Beccaria. Un Paese che sa gestire al meglio queste situazioni».

Le offese omofobe contro Ivan Scalfarotto

La sua scelta può essere criticata o approvata. Ma non è accettabile che contro di lui la rete vomiti degli insulti, per di più di natura omofoba. Sono diverse, infatti, le persone che hanno utilizzato la sessualità di Scalfarotto per attaccarlo e per offenderlo. «Ma sì, facciamo questa capatina in carcere – scrive un utente di Twitter – non sia mai che incontriamo qualche bel fustacchione». In un’altra card molto virale su Facebook, Ivan Scalfarotto viene mostrato mentre dà un bacio al suo attuale compagno: «La parlamentare democratica Ivan Scalfarotto si è recata a Regina Coeli». Sempre su Twitter, invece, un altro utente scrive: «Per me Scalfarotto resta sempre ‘dell’altra sponda’».