Il leader della Lega attacca i tg e Mentana replica: «Devo parlare del concorso Vinci Salvini?» | VIDEO

di Enzo Boldi | 14/05/2019

Enrico Mentana e Matteo Salvini
  • Matteo Salvini ha attaccato Tg1, Tg5 e Tg di La7 perché "parlano solo di fesserie"

  • In serata è arrivata la replica di Enrico Mentana che ha chiesto al leader della Lega gli argomenti da affrontare

  • Dalla promessa dei rimpatri (mai avvenuti) al concorso Vinci Salvini

Un nemico al giorno ti toglie l’impasse di torno. La scorsa settimana erano i negozi di cannabis light, in questi giorni sono i telegiornali. Matteo Salvini – e chi cura la sua comunicazione sui social e dai palchi di tutta Italia – svia l’attenzione sul suo lavoro attraverso una certosina opera di distrazione di massa, cambiando di volta in volta il proprio obiettivo o tornando su vecchie battaglie con l’obiettivo di fagocitare prima e saziare poi la pancia di chi accorre in piazza per ascoltare le sue parole. Lunedì è stata la volta dell’attacco ai telegiornali – guarda caso nel giorno in cui sono state chiuse decine di pagine vicine a Lega e M5S perché condividevano fake news che istigavano all’odio -, ma Enrico Mentana ha rimesso a posto il ministro dell’Interno con poche, precise e puntuali parole.

«Vi sfido, fate un esperimento: questa sera guardate Tg1, Tg5 o La7 – h aveva detto Matteo Salvini dal palco di Legnago, in una delle tante tappe del suo tour elettorale in vista delle Europee che lo tengono sempre più lontano dal suo posto al Viminale -. Non affronteranno nessuno degli argomenti trattati oggi in piazza, parleranno solo di fesserie di cui non importa nulla a nessuno». I temi, a suo malgrado, sono sempre gli stessi e vengono spesso e volentieri affrontati dai telegiornali chiamati in questione. Solo che non lo fanno a mo’ di propaganda come invece vorrebbe il ministro.

Il leader della Lega trova un nuovo nemico: i telegiornali

Parole e accuse di piazza, ma Enrico Mentana ha deciso di replicare lunedì sera in apertura del suo telegiornale. «Queste cose non ci fanno paura e non modificano il nostro modo di lavorare – ha detto il direttore del Tg di La7 -. Ricordiamo a Salvini col sorriso sulle labbra che abbiamo avuto modo di attaccare e criticare per queste scelte di offese inconsulte all’informazione chi ha governato prima di lui con più titolo e per più tempo».

Enrico Mentana: «Devo parlare del Vinci Salvini o dei mancati rimpatri?»

E non solo. Enrico Mentana decide di calcare la mano, chiedendo al leader della Lega quali sono i temi ‘seri’ che dovrebbero essere affrontati in un tg: «Forse dovremmo parlare del concorso Vinci Salvini che è stato lanciato sui social dallo stesso ministro dell’Interno. O forse più seriamente delle famose centinaia di migliaia di rimpatri che un anno fa erano stati promessi in campagna elettorale e che non ci sono stati affatto. Ma sicuramente ne avrà parlato nel suo comizio».

(foto di copertina: ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)