Il tentativo di scuse di Dj Aniceto dopo il tweet su Zanardi che «se l’è cercata»

di Gianmichele Laino | 21/06/2020

dj Aniceto

Dj Aniceto è un personaggio piuttosto controverso del mondo del web. Da anni, i suoi tweet sono sempre border line (e Giornalettismo ne sa qualcosa, come ha evidenziato anche il Signor Distruggere sui suoi canali social riprendendo una vecchia risposta di Dj Aniceto a una sua affermazione su Rihanna). Nel giorno dell’incidente di Alex Zanardi, tuttavia, ha fatto indignare davvero tutti con un tweet che poi è stato cancellato: «Se non era in una gara sportiva – aveva scritto – Alex Zanardi se l’è cercata, purtroppo».

LEGGI ANCHE > Dj Aniceto: «Gli autori dell’Isola dei Famosi? Manuel Foffo e Marco Prato»

Dj Aniceto e le scuse per il suo tweet su Zanardi

Come spesso accade in questi casi, la rimozione del contenuto dalla sua timeline non ha coinciso con l’oblio della sua affermazione, dal momento che tanti utenti hanno screenshottato il suo tweet e lo hanno riportato ovunque. Dunque, anche se l’autore ha provato a rimuovere una frase molto più che infelice, in un momento in cui tutta l’Italia si era commossa per il destino di uno dei suoi campioni più amati, il web l’ha conservata, pronto a ritirarla fuori a ogni nuovo tweet dello stesso Dj Aniceto.

Quest’ultimo, dunque, ha fatto ciò che – in questi casi – è la cosa migliore da fare. Scusarsi, riconoscendo di aver fatto una stronzata: «Ho capito che ho fatto una grande stronzata a scrivere quel tweet, chiedo davvero scusa a tutti – ha detto nella serata di ieri all’agenzia di stampa Adnkronos -. Sono veramente dispiaciuto, me ne sono subito pentito, ho cercato di cancellarlo, ma è stato inutile, purtroppo ho visto che molti lo avevano già fotografato».

Dj Aniceto: «Ho scritto una stronzata, una cosa brutta»

Dj Aniceto è un personaggio molto noto nel mondo dello spettacolo, ma anche in ambienti istituzionali per il suo impegno contro le sostanze stupefacenti: viene per questo ribattezzato il ‘dj antidroga’ e, in virtù del suo lavoro nel sociale, è stato coinvolto sia in progetti televisivi (da Piero Chiambretti, per esempio), sia cinematografici (con Asia Argento), sia in progetti di contrasto alle droghe. «Lì per lì mi sono arrabbiato, pensando che si trattasse di una gara amatoriale – ha detto dj Aniceto -, ho pensato a quest’uomo che va sempre oltre ogni limite e mi sono chiesto il perché. Ma siccome sono un cretino, uno che fa le cose d’impeto, ho scritto questa stronzata, una cosa davvero brutta».