#Cinemadacasa, Alice nella città lancia le proiezioni sui palazzi di Roma

di Thomas Cardinali | 16/03/2020

#cinemadacasa alice nella città

Continuano a nascere iniziative per tentare di trascorrere con un sorriso i giorni della quarantena per coronavirus, l’ultima iniziativa è stata proposta da Alice nella città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, che ha deciso di trasformare i muri della Capitale nel più grande cinema all’aperto del mondo con #cinemadacasa: la sera infatti, alle 22, i romani sono stati invitati a proiettare sulla parete di fronte al loro balcone un film che amano. L’iniziativa ha già riscosso ampio successo nelle scorse giornate, così come quella dei flash mob canori. Questo è il messaggio lanciato sull’evento #cinemadacasa:

“Apriamo le finestre e illuminiamo la città con i film che amiamo di più.

Apri la finestra, usa come schermo gli spazi di vita delle persone🏢.
Se non avete la possibilità di proiettare, aiutateci a condividere tutti gli schermi che si accenderanno spontaneamente nelle città💡.
Inviate suggerimenti perché saremo noi a programmare le immagini dei vostri film del cuore ❤️”.

Il flash mob cinematografico #cinemadacasa è partito da Roma, ma si è rapidamente diffuso anche in altre città italiane il che dimostra come il coronavirus stia tirando fuori il meglio da tanti di noi. Oltre al cinema anche la musica si è messa in movimento con la campagna #iosuonodacasa con concerti in streaming dalle abitazioni degli artisti. C’è bisogno della collaborazione di tutti per superare l’emergenza, la cosa più utile che possiamo fare è restare a casa. Magari condividendo un film, perché così si condividono anche le emozioni.