Agli Usa piace l’ipotesi di una Brexit No-Deal: «La sosterremo con entusiasmo»

di Gaia Mellone | 13/08/2019

  • John Bolton, Consigliere per la Sicurezza Nazionale Usa, in visita a Londra

  • Bolton si è detto pronto a sostenere «con entusiasmo» anche una Brexit No deal

  • Il colpo ai sostenitori del secondo referendum: «Moda dell'Europa per avere solo i risultati che vogliono le élite»

L’impossibilità di concepire una Brexit No-Deal sembrava essere l’unico punto di accordo sul divorzio più complicato della storia dell’Unione Europea. Eppure, a qualcuno l’idea non dispiace affatto, anzi. Gli Stati Uniti infatti si dicono pronti a «sostenere con entusiasmo» questa opzione.

LEGGI ANCHE > Boris Johnson sarà il nuovo premier britannico

Agli Usa piace l’ipotesi di una Brexit No-Deal: «La sosterremo con entusiasmo»

A parlare è il consigliere per la Sicurezza Nazionale Usa John Bolton che, impegnato in una visita a Londra, ha parlato dell’opzione di un No-Deal in termini tutto sommato positivi. Se il governo, con il suo nuovo primo ministro Boris Johnson, dovrà decidere di lasciare l’Unione Europea senza accordo, «noi la sosterremo con entusiasmo». Il messaggio che Bolton sta cercando di trasmettere, per sua stessa ammissione, si riassume in un endorsement: «Siamo con voi». Una dichiarazione che, come sottolinea anche il Guardian, arriva dopo l’annuncio di Boris Johnson di portare a termine una volta per tutte la Brexit il 31 ottobre, con o senza accordo.

Gli Usa e gli accordi modulari post Brexit

«L’uscita con successo della Gran Bretagna sarà un’affermazione della democrazia e del governo costituzionale» ha continuato John Bolton, evidenziando anche che «c’è stato un voto, tutti sapevano la questione in gioco, ed il risultato è stato quello che è stato». Passi che dimostrano il funzionamento della «democrazia» nel Regno Unito, che sempre secondo Bolton non dovrebbe concedere un nuovo  referendum. «La moda nell’Unione Europea è che quando il popolo vota in modo diverso da come vogliono le élite, si fanno votare le persone comuni ancora ed ancora fino a quando non viene quello che vogliono» ha infatti dichiarato il consigliere di Donald Trump, aggiungendo che la Casa Bianca è disponibile a offrire al Regno Unito, non appena divorzierà, dei singoli accordi di settore prima di arrivare ad un accordo complessivo, che rimane comunque «l’obiettivo ultimo» a cui giungere attraverso una modalità modulare. ««In altre parole  possiamo scegliere delle aree in cui è possibile raggiungere un’intesa bilaterale velocemente ed andare dritti» ha spiegato Bolton.

(Credits immagine di copertina: Twitter John Bolton@AmbJohnBolton)

TAG: Brexit