Dominik Paris trionfa nel SuperG di Aare

di Enzo Boldi | 06/02/2019

Dominik Paris
  • Domink Paris ha trionfato nel SuperG di Aare

  • Si tratta della prima medaglia d'oro Mondiale per lo sciatore di Merano

  • Ottime anche le prestazioni degli altri due azzurri: Christof Innerhofer ha chiuso quarto, Mattia Casse ottavo

Lo sciatore italiano Dominik Paris ha vinto il SuperG di Aare. Per l’azzurro di tratta della prima medaglia d’oro mondiale, dopo l’argento conquistato nel 2013 nella discesa libera di Schladming. Ottimo quarto posto anche per Christof Innerhofer, che ha sfiorato il podio per poco più di due decimi. Si tratta della seconda medaglia azzurra in due giorni, dopo il secondo posto conquistato martedì – sempre in Svizzera – dalla rientrante Sofia Goggia.

LEGGI ANCHE > Dominik Paris ama la Streif: l’italiano trionfa ancora a Kitzbuehel

Secondi, a pari merito, il francese Johan Clarey e l’austriaco Vincent Kriechmayr ad appena 9 centesimi, primo nella classifica di specialità in Coppa del Mondo. Christof Innerhofer ha chiuso con un ottimo quarto a 0.35. Buone notizie arrivano anche Mattia Casse che ha concluso in ottava posizione a mezzo secondo da Domink Paris. Fuori, invece, l’altro azzurro Matteo Marsaglia.

L’oro di Dominik Paris ad Aare

«Dopo le vittorie di Bormio e quella a Kiztbuehel è arrivato anche questo oro. È davvero un anno magico – ha detto un felicissimo Dominik Paris subito dopo il successo di Aare -. Sono sceso tra i primissimi, con il pettorale 3. Non avevo punti di riferimento e al traguardo non ero certo della bontà della mia gara. Sono andato a tutto gas ma, nella parte finale, ho dovuto correggere, perdendo tempo e velocità. Poi è stata una lunga attesa per vedere se qualcuno sarebbe stato più bravo di me».

Un sogno che si avvera

«Il sogno delle medaglie c’è sempre, ultimamente non ci ero riuscito – ha proseguito Dominik Paris ai microfoni della Rai -. A Schladming (nel 2013, ndr) ho fatto argento, questo oro mi dà tanto. Hanno fatto fatica tutti, si è visto, non era per niente facile oggi Sono riuscito a trovare il feeling giusto. Non è finita qui? Abbiamo iniziato bene, ieri è andata bene e anche oggi. Speriamo di continuare così»

(foto di copertina: Daniel Stiller/Bildbyran via ZUMA Press)