Michael Immovilli, il consigliere di Verbania che esalta il ventennio di Mussolini | VIDEO

di Enzo Boldi | 10/01/2019

  • Il consigliere comunale di Verbania, Michael Immovilli, riabilita il fascismo in due minuti

  • Il suo discorso a favore delle 'cose buone' fatte da Mussolini, durante il consiglio comunale

  • «Ci ricordiamo solo delle ombre, ma non delle luci, questa è storia»

Il ventennio fascista, uno dei periodi più bui della storia d’Italia, viene ricordato per le sue ombre fatte di prevaricazione, dittatura, omicidi politici, ghettizzazioni e rastrellamenti. Un epoca che andrebbe condotta a futura memoria solamente per ricordare a tutti cosa succede a un Paese quando a guidarlo c’è un accentratore di potere – per usare un eufemismo – come Benito Mussolini. Ormai, però, tutte queste ‘cose brutte’ sembrano essere tornate come una sorta di rivendicazione del passato. L’ultimo episodio è avvenuto nel corso del consiglio comunale di Verbania, in Piemonte, con protagonista il consigliere Michael Immovilli.

LEGGI ANCHE > Sergio Pellissier: «Sono di destra e Mussolini ha fatto tante cose belle»

Durante la seduta, trasmessa in diretta streaming dal profilo Youtube del Comune, Michael Immovilli, consigliere del gruppo Misto ed ex vicepresidente provinciale di Forza Italia, ha preso la parola per parlare di una continua battaglia tra destra e sinistra e ha proferito parole al miele nei confronti di Benito Mussolini e del ventennio fascista. «Abbiamo rinnegato il fascismo, ma abbiamo dimenticato i 20 anni precedenti al conflitto mondiale – sostiene Immovilli -. Ci ricordiamo solo delle ombre, ma non delle luci, questa è storia, basta girare l’Italia per rendersi conto di che cosa fece Benito Mussolini quando era governatore d’Italia».

Verbania, il consigliere comunale riabilita il fascismo

Le luci del fascismo, secondo il consigliere comunale di Verbania Michael Immovilli – che, tra i tanti passaggi in politica, ha militato anche in Alleanza Nazionale, prima di accasarsi con il Popolo delle Libertà e Forza Italia – sono molte e «vengono ribaltate dal Centro-Sinistra». Di cosa si tratta? Di «strade, scuole, porti, lungolaghi. Basta girare anche Verbania».

Le ‘cose buone’ di Mussolini

Le accuse sono rivolte alla sindaca di Verbania Silvia Marchionini, rea secondo Immovilli di essersi presa il merito di cose fatte dal Centrodestra. Un po’ come quegli italiani che rinnegano il fascismo ma utilizzano le opere, le famose ‘cose buone’ (concetto che è tornato di moda) fatte da Benito Mussolini. Parole che hanno immediatamente scatenato le ire della maggioranza, dai cui scranni si sono alzate urla e grida di protesta.

(foto di copertina da profilo Facebook di Michael Immovilli – video da diretta streaming Youtube del consiglio comunale di Verbania)