Hanno provato a screditare la più giovane deputata Usa pubblicando un video in cui balla

di Redazione | 04/01/2019

Alexandria Ocasio-Cortez
  • Alexandria Ocasio-Cortez è la più giovane deputata a essere eletta al Congresso

  • Democratica, ha battuto l'establishment del suo partito e ha saputo prevalere sull'avversario repubblicano

  • Hanno provato a screditarla pubblicando un vecchio video in cui balla

Alexandria Ocasio-Cortez è la più giovane deputata eletta al Congresso degli Stati Uniti. Con i suoi 29 anni è risucita a stabilire un record, vincendo le elezioni di mid-term nel suo distretto, il  Quattordicesimo di New York, sconfiggendo il repubblicano Anthony Pappas. Anche se la sua più grande vittoria è stato il fatto di aver prevalso su Joseph Crowley, il candidato democratico scelto dall’establishment, una delle figure più rilevanti a livello nazionale nel partito.

LEGGI ANCHE > Donald Trump ha reso noti dettagli segreti sui Navy Seals con un video su Twitter

L’attacco ad Alexandria Ocasio-Cortez

Il suo successo, evidentemente, avrà destato invidie da più parti. Pertanto, negli Stati Uniti – da qualche tempo – è partita una vera e propria gara per screditarla. L’ultimo tentativo, decisamente grossolano e che ha sortito semmai l’effetto opposto, è stato quello di pubblicare via internet – attraverso una fonte anonima – un video in cui la neodeputata balla insieme ai suoi vecchi compagni di scuola.

Il video in cui Alexandria Ocasio-Cortez balla

Immagini che risalgono a qualche anno fa, ma che non hanno nulla di scandaloso, anzi.

Alexandria Ocasio-Cortez non sta facendo nulla di male: sta soltanto eseguendo alla perfezione e con la spensieratezza tipica della sua giovane età un passo di danza in un video che, per essere amatoriale, è stato anche curato nei minimi dettagli, ha avuto un bellissimo set ed è stato montato molto bene. Resta da capire cosa volesse dimostrare la persona che ha diffuso le immagini: che una (futura) deputata non può divertirsi? Che una ragazza può essere attaccata semplicemente perché stava ballando in maglietta a mezze maniche?

Insomma, l’autore anonimo dell’attacco ai suoi danni ha ottenuto esattamente l’effetto opposto. Nessuno, infatti, ha rivolto critiche alla Ocasio-Cortez e, anzi, vista la vasta eco mediatica che questo episodio sta avendo anche oltre oceano, si uò dire che ne abbia accresciuto a dismisura la popolarità.

TAG: Usa