Scandalo Arsenal, mezza squadra partecipa un festino a base di «hippy crack» e vodka

di Enzo Boldi | 07/12/2018

Arsenal
  • Alcuni giocatori dell'Arsenal sono stati pizzicati a un festino a base di vodka e champagne

  • Molti di loro hanno inalato anche l'hippy crack, il cosiddetto gas delle risate

  • Non è una droga, ma i vertici dei Gunners vogliono vederci chiaro dopo il video pubblicato dal The Sun

Cosa c’è di meglio che partecipare a un bel festino a base di alcol e gas esilarante per inaugurare l’inizio del campionato? A questo devono aver pensato alcuni (molti) giocatori dell’Arsenal che sono stati pizzicati in un locale, a tarda notte, mentre si ubriacavano con della vodka e inalavano il cosiddetto «hippy crack», il protossido d’azoto comunemente chiamato gas delle risate. Il video di quella pazza nottata in quel di Londra è stato pubblicato dal tabloid inglese The Sun e le immagini hanno provocato le reazioni dei tifosi dei Gunners che – al netto di una buona ripresa in Premier League nelle ultime settimane – non avevano iniziato il campionato nel migliore dei modi.

LEGGI ANCHE > Arsenal truffato, lo sponsor cinese si rivela un «tarocco»

Due sconfitte nelle prime due giornate di campionato, con la panchina del tecnico Unai Emery in forte dubbio dalla fine di agosto. Ma, forse, non era colpa del tecnico spagnolo questo disastroso avvio di stagione. Gli attaccanti Alexandre Lacazette e Pierre-Emerick Aubameyang, il trequartista Mesut Ozil, il terzino Sead Kolasinac e il giovanissimo (19 anni) centrocampista Matteo Guendouzi sono stati ripresi dalle telecamere a circuito chiuso di un area privata del Tape Club di Londra mentre passavano la nottata divertendosi. Oltre a loro cinque, nelle immagini compaiono anche il centrocampista Henrikh Mkhitaryan e il difensore (ex Sampdoria) Shkodran Mustafi, ma questi ultimi sembrano essere i più «sobri».

Il video scandalo del festino dei giocatori dell’Arsenal

Alcol (vodka e champagne) e non solo. Nelle immagini si vedono diversi calciatori inalare dai palloncini il cosiddetto «hippy crack». Non si tratta di una sostanza stupefacente, ma viene definita la «droga di chi non si droga». Il gas esilarante, o gas delle risate, a base di protossido d’azoto e che non lascia tracce nel sangue il cui possesso in Inghilterra è illegale solo per i minorenni. Inalare questo gas provoca uno stato temporaneo di euforia, pur non essendo una sostanza stupefacente.

L’hippy crack e la serata a base di vodka e champagne

Il sovradosaggio di questa sostanza può provocare problemi di coordinazione – come appare evidente anche dalle reazioni di alcuni dei calciatori che, a un certo punto, sembrano collassare sui divanetti del locale in stato di incoscienza – e attacchi cardiaci anche gravi. Soprattutto se abbinati ad alcol, come nel caso del festino al Tape Club dove vodka e champagne scorrevano a fiumi. I vertici dell’Arsenal hanno comunicato che sarà avviata un’indagine interna e i giocatori verranno ascoltati per farsi raccontare la loro verità su quella serata.

(foto di copertina: da video pubblicato dal The Sun)

TAG: Arsenal