Spelacchio è tornato

di Gaia Mellone | 28/11/2018

  • Spelacchio quest'anno sarà sponsorizzato da Netflix, con un investimento di 376mila euro

  • L'annuncio della sindaca Virginia Raggi su Facebook: «Ladies and gentlemen, Spelacchio is Back in Roma!»

  • L'albero verrà addobbato con i volti dei protagonisti delle serie tv della piattaforma

Spelacchio, l’albero natalizio più discusso d’Italia, è tornato, ed è più bello che mai. Ad annunciarne il ritorno è la sindaca di Roma Virginia Raggi, che sui suoi account social ha condiviso l’immagine con il marchio di Netflix, sponsor ufficiale di quest’anno.

LEGGI ANCHE > Spelacchio, alla fine, era gratis

Spelacchio è tornato, stavolta più bello che mai

A giudicare dall’immagine condivisa, Spelacchio quest’anno gode di ottima salute, e si è vestito a dovere per le feste natalizie. Lo scorso anno si erano sollevate diverse polemiche sul suo aspetto triste e misero, assolutamente non degno di una città come Roma. Costato 50mila euro, era giunto dalla Val di Fiemme estremamente provato dal viaggio, scatenando l’ilarità dei turisti e la delusione dei romani. Quest’anno invece, le premesse per un albero di cui andare orgogliosi sembrano esserci, e Virginia Raggi gli fa onore con una certa ironia. «Ladies and gentlemen #Spelacchio is Back in Roma!» scrive la sindaca. «Ci si vede l’8 dicembre in piazza Venezia, a Roma» si legge nell’immagine condivisa sulla pagina Facebook dove, ammiccante, l’albero chiede:«Vi sono mancato?». Spelacchio è tornato anche su twitter, perché il marketing ormai passa attraverso, e sopratutto, i social. «Mi avete chiesto in tanti che cosa ho fatto nell’ultimo anno. Quello che so fare meglio: regalare emozioni» scrive commentando il suo grande ritorno, e risponde anche alle critiche più taglienti: «Te pilavano per il culo pure l’americani ve?» gli chiede un utente, ma lui ribatte «Vallo a dire alla mia stella sulla Walk of Fame di Hollywood». Per ora, il pubblico social è stato conquistato, speriamo che anche dal vivo sia altrettanto spettacolare.

Netflix promette, sarà «uno spettacolo»

Che Spelacchio bis sarebbe stato sponsorizzato da Netflix, si sapeva. Lo sponsor ha investito 376mila euro per ridare lustro alla decorazione principe della Capitale, che come ogni anno verrà posizionata al centro di piazza Venezia. L’albero sarà personalizzato 60 mila luci a Led a basso consumo da tonalità calde che rimarranno accese 24 ore su 24, e con 100 addobbi che riproducono i volti dei protagonisti delle serie tv della piattaforma. Il pacchetto offerto da Netflix, concordato con il palazzo Senatorio grazie anche l’intermediazione di Igp Decaux, prevede anche che parte delle sfere fossero personalizzabili: forse a fianco di Pablo Escobar e Claire Underwood vedremo anche Luigi Di Maio e Virginia Raggi? Sarebbe un natale curioso – considerano che su Netflix andrà in onda anche il primo “cinepanettone politico” titolato «Natale a 5 stelle» – ma pare che l’albero alto 20 metri verrà decorato con semplici palle giganti color argento e rosso. Per vederlo bisognerà aspettare l’8 dicembre, data in cui l’albero verrà presentato ai Romani. La promessa, però, è che «sarà uno spettacolo».

Spelacchio sembra più bello del 2017, ma le polemiche rimangono

L’operazione di spin sponsorizzazione però, non piace a tutti. Lo scorso anno il confronto con l’albero di Milano targato Sky aveva imbarazzato i romani, ma stavolta la polemica è di diverso taglio. Da un lato, ci sono le associazioni ambientaliste, una su tutte Green City Roma, che invitava la sindaca a bandire una volta per tutte una «gara per la piantumazione di un albero vivo, da far crescere, curare e addobbare di anno in anno. Così si potrebbe donare ai romani il loro albero di Natale, vivo, ecologico ed all’insegna di quella essenzialità e sobrietà di cui qui pare abbiamo oggi perso traccia». Dall’altro invece, c’è chi sosteneva che un investimento di questo genere dovrebbe essere sfruttato per migliorare lo stato della città, invece che abbellirlo in occasione di Natale. Silvana Meli e Gugliemo Calcerano, portavoce dei Verdi di Roma , suggerivano ad esempio di utilizzare il denaro per « la creazione e/o manutenzione dei parchi giochi per bambini di Roma, facendo loro il regalo di Natale più bello». A Natale, si è tutti più buoni, e stavolta cerchiamo di dare un po’ più d’amore al nostro spelacchio.

(Credits immagine di copertina: Il post di Virginia Raggi su Instagram) 

 

TAG: Spelacchio