La Francia e il nucleare, Macron: «Entro il 2035 chiuderanno 14 reattori»

di Redazione | 27/11/2018

macron
  • In Francia viene annunciata la strategia di transizione energetica

  • Il presidente Emmanuel Macron: «Entro il 2035 chiuderanno 14 reattori nucleari»

Una notizia rilevante sulla produzione di energia. In Francia il presidente Emmanuel Macron ha annunciato che «14 reattori nucleari saranno chiusi entro il 2035», «12 dei quali fra il 2025 e il 2035». L’inquilino dell’Eliseo ha parlato nell’ambito dell’annuncio della strategia di transizione energetica.

Francia, Macron: «Entro il 2035 chiusi 14 reattori nucleari»

Sul nucleare, il presidente francese ha annunciato che la riduzione al 50% di questo tipo di energia nella produzione di elettricità in Francia è rinviata al 2035. La centrale più discussa e più obsoleta, quella di Fessenheim, «sarà fermata nell’estate 2020», ha confermato. Queste decisioni, tuttavia, ha precisato, non significano che la Francia volta le spalle al nucleare: Macron ha annunciato di aver «chiesto a EDF di prendere degli impegni sul nucleare per un’elettricità più economica», entro il 2021. Edf è la maggiore azienda produttrice e distributrice di energia in Francia.

(Foto di copertina Zumapress da archivio Ansa. Credit immagine: Thierry Roge / Belga via ZUMA Press)