Entratico (Bergamo), un professore è stato trovato morto carbonizzato con ferite sul corpo

di Redazione | 04/10/2018

carbonizzato

Un professore trovato carbonizzato con ferite sul corpo. È accaduto nel Bergamasco. Il docente di scuole superiori di Bergamo Cosimo Errico, 58 anni, originario di Lecce, è stato ucciso la notte scorsa, tra mercoledì e giovedì, a Entratico, comune di circa 2mila abitanti in provincia di Bergamo. Il corpo senza vita è stato trovato dal figlio dell’insegnante. Da una prima analisi del medico legale, sul corpo del 58enne sono emerse anche delle ferite da arma da taglio.

Entratico (Bergamo), professore trovato morto carbonizzato con ferite da arma da taglio

I carabinieri ora indagano per omicidio. I militari dell’Arma cercano di scavare nel passato del professore in cerca soprattutto di un movente. L’uomo mancava da casa da mercoledì sera, quando si era recato alla fattoria didattica che gestiva, denominata Cascina dei Fiori, dov’è stato poi trovato carbonizzato. Errico viveva a Bergamo e insegnava nella stessa città all’istituto Natta. Mercoledì mattina aveva ricevuto una scolaresca proprio nello stabile della cascina didattica, di cui era proprietario, e che dista circa 20 chilometri da Bergamo. La fattoria didattica non veniva utilizzata solo per ospitare le scolaresche, ma anche per vari eventi e feste private. Errico si recava spesso alla cascina per sistemare e organizzare gli appuntamenti.

(Foto di copertina generica di una gazzella dei carabinieri. Fonte immagine: archivio Ansa)

TAG: Bergamo