Alessandro Di Battista pronto a tornare in Italia per spiegarci la Manovra

di Enzo Boldi | 03/10/2018

Di Battista

È l’Europa che glielo chiede. E anche l’Italia. Alessandro Di Battista ha annunciato di esser pronto a tornare in Italia per dare una mano a Luigi Di Maio e scendere nelle piazze per incontrare i cittadini per spiegare nel dettaglio la Manovra che il governo – condotto dal M5S, almeno per quel che riguarda gli aspetti economici e finanziari – è pronto ad attuare e attorno al quale si è accesso un forte dibattito.

LEGGI ANCHE > «Fratè, ci hanno dato 20 euro per manifestare a favore di Salvini»

Il ritorno alla politica attiva, che lo ha reso celebre e molto popolare tra gli elettori del Movimento 5 Stelle (e non solo) sembra esser solo questione di tempo. In questo momento, Di Battista si trova in America Latina – con tanto di famiglia al seguito – per fare dei video reportage per Il Fatto Quotidiano ma, nonostante la distanza e il fuso orario, segue sempre molto attivamente la situazione politica italiana, soprattutto ora che al potere ci sono i suoi compagni di battaglia pentastellati.

Di Battista, il ritorno del figliol prodigo

«Abbiamo bisogno di tutto il sostegno popolare possibile – spiega Alessandro Di Battista prima dell’attacco ai giornalisti -. Dagli editori di quei giornali che rispondono più ai Rothschild che ai lettori è partito l’ordine rivolto ai sicari della libera informazione: “dividete il Popolo italiano come avete sempre fatto”». Uno scontro frontale, come i bei tempi quando scendeva nelle piazze per diffondere il suo messaggio costruito sul concetto di democrazia diretta per il popolo italiano.

Di Battista e il suo ritorno al futuro

In attesa di salire sull’aereo in direzione Roma, Di Battista ci tiene a esprimere solidarietà nei confronti dell’amico e compagno di tante battaglie Luigi Di Maio, per tornare a scendere in piazza e spiegare agli italiani i dettagli della Manovra. Tra deficit e pil, rapporti difficili tra Ministeri e governi ed ascesa nei consensi di Matteo Salvini, il Movimento 5 Stelle sembra pronto a riaccogliere a casa il suo figliol prodigo.

(foto di copertina: da profilo Facebook di Alessandro Di Battista)