Martina Colombari potrebbe diventare presidente della Divisione femminile della Figc

di Enzo Boldi | 02/10/2018

Martina Colombari

«Tifo Juventus, ma di calcio non capisco nulla». Se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo dire che la candidatura di Martina Colombari alla presidenza della divisione femminile della Figc non nasce sotto una buona stella. Il Corriere della Sera ha lanciato l’indiscrezione secondo cui l’ex Miss Italia – e moglie dell’ex calciatore del Milan Billy Costacurta, ora vicecommissario proprio della Federcalcio – sarebbe la candidata voluta da via Allegri per ricoprire il ruolo fondamentale di rappresentanza del calcio femminile italiano. Ma in un’intervista rilasciata a fine agosto Fuorigioco, la sezione gossip della Gazzetta dello sport, la showgirl aveva spiegato il suo rapporto non molto idilliaco con il mondo del pallone.

LEGGI ANCHE > La bufala dell’infortunio di Piatek che ha fatto tremare i fantallenatori (e i tifosi del Genoa)

L’assemblea elettiva ci sarà il 9 ottobre al Museo del Violino di Cremona e la candidatura di Martina Colombari alla presidenza della Divisione femminile della Federcalcio sembra essere molto più che un’indiscrezione. Restano i dubbi su questa – a questo punto – probabile elezione, dato che sul curriculum «calcistico» della showgirl appare solamente la sua felice relazione più che decennale con l’ex difensore del Milan Alessandro «Billy» Costacurta.

La Figc diventerà una questione di famiglia Colombari-Costacurta?

Qualcuno all’interno della Lega di Serie A potrebbe storcere il naso a questa nomina. Molte società top in Italia, infatti, hanno investito quest’anno sulle squadre femminili che, proprio in questa stagione, sono rientrate sotto l’egida della Figc. L’idea di Martina Colombari alla presidenza, però, potrebbe dare lustro alla neonata Divisione femminile, nonostante resti qualche dubbio sulla scelta di scegliere una personalità al di fuori del mondo del calcio.

Non solo Colombari. Ci sarà spazio anche per Veltroni

Tra i nomi che potrebbero comporre lo staff dirigente della Divisione femminile della Federcalcio ci sarà, forse, anche l’ex sindaco di Roma Walter Veltroni che qualche mese fa si tirò fuori dai contendenti alla poltrona della presidenza della Figc, sottolineando come quel ruolo – per lui – dovesse essere ricoperto da una personalità del mondo del calcio.

(foto di copertina: ANSA/ LUIGI MISTRULLI)