Vicenza, doppio omicidio-suicidio
|

Mattinata di sangue nel vicentino: doppio omicidio-suicidio

Un doppio episodio di omicidio-suicidio ha sconvolto questa mattina la provincia di Vicenza. A Lonigo, nella zona industriale, un uomo è evaso dai domiciliari e ha ucciso la moglie a colpi di pistola, prima di rivolgere l’arma contro di sé e fare fuoco. A Marostica, invece, moglie e marito sono stati trovati impiccati nel capanno degli attrezzi affianco alla loro abitazione. Anche in questo caso, gli inquirenti pensano si tratti di omicidio-suicidio, ma non si esclude l’ipotesi di un doppio suicidio concordato.

LEGGI ANCHE > Figlio di Bettarini e Simona Ventura: «Ultrà dell’Inter hanno fatto picchiare i miei aggressori in carcere»

L’ultimo episodio, in termini temporali, è quello di Longino. L’uomo, Zoran Luivanovic di 40 anni, era soggetto agli arresti domiciliari e all’allontanamento forzato dalla moglie, la connazionale serba Tamiya Dugalic, che lo aveva denunciato per maltrattamenti e soprusi. Questa mattina, però, il 40enne ha deciso di evadere dai domiciliari e raggiungere accompagnando la moglie al lavoro.

A Longino (Vicenza) un caso di femminicidio

Nel tragitto l’ennesima discussione degenerata, con l’uomo che ha estratto la pistola e ha sparato alla consorte. Dopo averla uccisa, ha provato a fuggire e il suo corpo senza vita è stato ritrovato nell’area di servizio di Arino (Venezia) dell’autostrada A4. L’uomo si è sparato in bocca con la stessa pistola con cui, qualche ora prima, aveva ucciso la moglie.

Sul caso di Marostica si pensa anche a un doppio suicidio concordato

A Marostica, invece, marito e moglie sono stati ritrovati impiccati nel capannone degli attrezzi che era affianco alla loro abitazione. A ritrovare i corpi senza vita della coppia è stato il figlio 31enne, che ha immediatamente chiamato i soccorsi. Dai primi esami effettuati sui due corpi non si appaiono evidenti segni di colluttazione quindi, oltre all’ipotesi di omicidio-suicidio, gli inquirenti indagano anche sulla possibilità di un suicidio concordato. Nella loro casa non è stata trovata nessuna lettera, ma la coppia aveva delle difficoltà economiche.

(foto di copertina: ANSA/TIZIANO BULLATO)

TAG: Vicenza